Quantcast
Il resoconto

Atletica leggera, tanti successi per il Cus Genova nel weekend di Boissano fotogallery

Nuovo primato ligure di categoria per Davide Costa nel lancio del martello

Meeting  Regionale Categorie Assolute

Boissano. L’impianto di Boissano ha ospitato una interessante due giorni di atletica leggera, con programma gare completo. Occasione per i team liguri per raccogliere i primi punteggi utili per il Campionato Italiano di Società e per numerosi atleti opportunità di mettersi in luce in virtù di risultati di discreto spessore.

A Boissano è quasi di casa e, anche in questa occasione, non delude il giovane astro del martello azzurro, il cussino Davide Costa. Lo junior realizza, con l’attrezzo da 7,257 kg, il nuovo primato ligure di categoria con una miglior misura di 62.90.

Tanto Arcobaleno in evidenza nelle varie gare, con un unico rammarico: non aver potuto schierare i due campioni italiani allievi 2020 Anabel Vitale e Marco Zunino, alle prese con malanni che, ci auguriamo tutti, di prossima soluzione.

In campo femminile difficile scegliere le “regine”. Dalla brillante Stefania Biscuola (un imperativo 800 corso in 2.10.00 in perfetta solitudine seguito da una super frazione in staffetta 4×400) ad una Ilaria Accame che solo il vento (troppo forte per l’omologazione +2,5) priva di una grandissima prestazione sui 200 (24.23 il crono “ventilato”), doppiato poi da una frazione in staffetta cronometrata in prossimità dei 55 secondi!

Si conferma la giovane sprinter sanremese Marella Toblini (grande personale sui 100 in 12.36 con doppio contributo alle staffette). E, dopo una stagione indoor positiva, si conferma sui 5000 la biellese Chiara Meliga (che abbassa il personale sino a 18.43.30.

Rimanendo in casa Arcobaleno, doppia vittoria nelle staffette (49.15 la 4×100, un probante 3.52.42 per la 4×400) in cui ha esordito, di supporto alle veterane, la giovanissima e talentuosa Alessia Laura.

A proposito di giovani, bella impressione hanno destato anche la vincitrice dei 1500 Giada Bongiovanni, oltre alle saltatrici Aurora Burdese, Stefania Peduzzi e Irene Cassinelli.

Tra gli uomini Arcobaleno crescono i lanciatori Denis Canepa (giavellotto a 68.13) e Gioele Buzzanca (disco al nuovo personale di 48.06) e dimostra buon cipiglio anche il velocista Luca Biancardi (che eguaglia l’all time sui 100 corsi in 10.75 e lima un centesimo al personale sui 200, 21.70 il crono).

Vittorie per le due staffette (nella 4×100 nonostante un cambio “da paura” tra il terzo e quarto frazionista) con 43.47 e 3.26.43.

Segnaliamo inoltre i risultati, tra le donne, di Eleonora Ferrero (Cus Genova, salto in lungo, 5.68 la miglior misura), Francesca Guastalli (Cus Genova, 1.05.08 sui 400 ostacoli), Francesca Gorlani (Alba Docilia, vincitrice dei 100 ostacoli in 15.41), Ilaria Marasso (Cus Genova, dominatrice del martello con 51.59), Sofia Intili (Cus Genova) ed Erika Paris (Maurina) quasi affiancate nel giavellotto (39.23 contro 39.03).

Bene anche, tra gli uomini, Giordano Musso (Cus Genova, vincitore del peso con 14.18) e lo junior Riccardo Berrino (Cus Genova, vittorioso sui 110 ostacoli in 14.99 con il nuovo primato personale).

Clicca qui per consultare tutti i risultati.