Quantcast
Sliding doors

A Campomorone in un mese è cambiato il mondo: doppia dimissione Pirovano – Di Latte

La squadra sarà impegnata nell'ultimo match stagionale contro il Pietra Ligure, gara tra due squadre che non hanno più nulla da chiedere a questo torneo

Amedeo Di Latte

Appena un mese è passato dall’11 aprile, quando è cominciato questo insolito campionato. Nella griglia di partenza dei “favoriti” figurava il Campomorone Sant’Olcese. Squadra forte e guidata da tanti anni dallo stesso allenatore, Marco Pirovano. Quella domenica, la squadra vinse con un netto 3 a 1 contro l’Albenga.

In meno di quattro settimane, tuttavia, la situazione si è ribaltata: da favorito al successo finale, perlomeno del girone, il Campomorone si è trovato fuori dalle prime quattro con una giornata di anticipo e con ben due allenatori che “hanno salutato” prima della fine delle ostilità.

Lo aveva fatto Marco Pirovano dopo il pareggio per 1 a 1 con il Varazze e lo ha fatto ieri mister Amedeo Di Latte, chiamato in corsa per risollevare le sorti della squadra ma uscito sconfitto nelle sfide contro Finale e Genova Calcio. Intervistato in occasione di “Mixed Zone”, l’allenatore di Andora si era detto interessato a dar vita a un progetto sul lungo periodo. Evidentemente, i suoi piani non hanno coinciso con le intenzioni della società.

L’ultima partita sarà domenica contro il Pietra Ligure. Un epilogo amaro, qualsiasi risultato esca fuori contro gli uomini di Pisano, da cui la società dovrà ripartire.