Zona gialla, per i musei di Genova riaperture in ordine sparso a partire da giovedì - Genova 24
Cultura

Zona gialla, per i musei di Genova riaperture in ordine sparso a partire da giovedì

Molte iniziative organizzate, dalle visite guidate alle pause pranzo culturali. Diverse strutture non riapriranno al pubblico, almeno per ora

A Castello D\'Albertis visita per adulti con il direttore e laboratorio per ragazzi

Genova. La Liguria torna in zona gialla e tornano ad aprire, in totale sicurezza, anche i musei e i luoghi della cultura.

Da giovedì 29 aprile saranno nuovamente visitabili con il seguente orario:

giovedì e venerdì ore 10/18, sabato e domenica ore 10/19:
Palazzo Bianco

Museo di Storia Naturale G. Doria (con la mostra Mythos)
Castello D’Albertis

Museo d’Arte Orientale E. Chiossone

Museo Wolfsoniana (con la mostra Dar corpo al corpo)

Galata Museo del Mare – giovedì e venerdì ore 11/19, sabato e domenica ore 10/19
Casa di Colombo – da giovedì a domenica ore 10/18

Da venerdì 30 aprile sarà visitabile:

Museo del Risorgimento – venerdì e sabato ore 10/18. Aperto anche la prima domenica del mese

Da sabato 1° maggio sarà visitabile:

Lanterna di Genova – venerdì sabato e domenica ore 10/18

Da martedì 4 maggio sarà visitabile:

Museo d’Arte contemporanea Villa Croce – giovedì ore 15/19, venerdì, sabato, domenica ore 11/19. Solo nella prima settimana, apertura anche martedì e mercoledì ore 15/19.
Con la mostra MAKE IT NEW Tomas Rajlich e l’arte astratta italiana (4 maggio – 22 agosto)

Restano chiusi al pubblico per lavori: Museo S. Agostino, Museo Raccolte Frugone, Villa Luxoro, Palazzo Tursi (fine cantiere 30 aprile), Museo Galleria d’Arte Moderna, Museo Archeologico.

“Saluto con grande soddisfazione questa riapertura perché credo fermamente che, soprattutto in questo momento, l’arte e la cultura abbiano un forte valore di “cura” – commenta l’assessore alle Politiche culturali Barbara Grosso – Ora ripartiamo, e i cittadini possono finalmente riappropriarsi dei propri musei, catalizzatori di bellezza e benessere”.

Ogni giovedì e venerdì pomeriggio alle 12.45: Pausa pranzo in museo visite guidate di 15 minuti con la direttrice, su aspetti inediti dell’allestimento del Museo Chiossone.
Compresa nel prezzo del biglietto, posti limitati.
Prenotazione obbligatoria: museochiossone@comune.genova.it oppure inviando un messaggio su Messanger alla pagina Facebook Museo d’Arte Orientale Chiossone – Genova

Nelle giornate del 7-14-21 maggio, dalle 12 alle 14. Negli spazi del mezzanino di Palazzo Bianco: Nutrirsi d’Arte una nuova serie di incontri di 15 minuti ciascuno, dedicati al mondo della ceramica e del cibo e realizzati nell’ambito del progetto di Servizio Civile Nazionale “Cultura, futuro, creatività”. A cura di Simone Grando e Thea Federica Zacherl.

Tutti i giovedì, dal 29 aprile al 13 maggio, alle 15 e alle 16.20, torna a Palazzo Bianco #IOVADOALMUSEO: approfondimenti e laboratori per avvicinare i bambini all’arte, stimolando la capacità di osservazione e analisi dell’opera nei suoi elementi costitutivi ed espressivi.
All’approfondimento introduttivo segue un momento ludico e un laboratorio didattico per rielaborare i concetti e i contenuti acquisiti, a cura dell’area educativa della cooperativa Solidarietà e Lavoro, in collaborazione con la direzione museale.

A Castello D’Albertis, il giovedì e il venerdì visita accompagnata inclusa nel biglietto di ingresso (su prenotazione).
Il venerdì riprende “A più voci”, una passeggiata in museo insieme a collaboratori, esperti e curatori che riveleranno alcune attività, scoperte e curiosità.