Quantcast
Mountain bike

Torna l’Alta Via Stage Race: 590 chilometri di emozioni sui pedali attraverso la Liguria

Partenza dal Golfo di Spezia venerdì 11, arrivo sabato 19 giugno a Pigna

Borzonasca. Sessantanove comuni attraversati, nove comuni sede di tappa, ventimila metri di dislivello e 590 chilometri di emozioni sui pedali tra l’Alta Via dei Monti Liguri, in programma da venerdì 11 a sabato 19 giugno.

Giunta alla sua settima edizione, l’Alta Via Stage Race vede la partecipazione di atleti agonisti in arrivo da ventisei diversi paesi, sparsi in tutto il mondo, dall’Australia a Mauritius, passando per il Sudafrica ed Hong Kong.

Il 2021 è partito sicuramente in salita dopo la cancellazione nel marzo 2020 della gara a causa del Covid, quando già buona parte delle attività programmate erano state effettuate e pagate dall’organizzazione. “Nonostante ciò lo spirito di squadra, il supporto dei volontari che stanno preparando il tracciato ed il percorso, delle amministrazioni sede di tappa che ci sostengono e ci danno la carica col loro entusiasmo, infine il supporto di Regione Liguria con gli assessorati al turismo ed allo sport e del Comune di Genova entrato nel progetto in itinere hanno dato la carica giusta per affrontare i dieci mesi di preparativi della gara” spiegano gli organizzatori.

Un evento come vetrina per l’entroterra ligure e il percorso dell’Alta Via dei Monti Liguri. Alla realizzazione dell’Alta Via Stage Race partecipano in forma volontaria ventotto associazioni del territorio ed un totale di 180 volontari, tra associazioni sportive, associazioni Cai e Fie, Fiab, Alpini, Anci, croci e pubbliche assistenze locali, Protezione civile, volontari del soccorso alpino ed amici e simpatizzanti

Tra le importanti novità dell’edizione 2021 ci sono la presenza nel calendario nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, organo ufficiale e riconosciuto, grazie al quale l’Alta Via Stage Race si assicura lo svolgimento diventando una gara del campionato italiano in formula agonistica. Altra novità è la presenza di una testimonial di grande valore agonistico come Gaia Ravaioli, due volte oro ai campionati mondiali e genovese doc.

Gaia ha accettato di fare la madrina dell’evento rafforzando con la sua presenza i valori comunicati dalla gara, quelli dell’amore per la Liguria ed il suo entroterra, la promozione degli sport all’aria aperta e nello specifico della mountain bike e la lotta alla discriminazione di genere nello sport (e non solo), Gaia sarà ambasciatrice della formula in rosa della gara denominata “Alta Via Pink Race, Girl Power”.

Diverse le aziende che hanno deciso di far parte della cordata che sostiene la gara, tra queste in modo importante Speed Wheel di Savona e poi Komoot, nota applicazione che permette agli utenti di prepararsi itinerari in bici, Coop, Beautyzon, Andreani, Deaneasy, Natural Boom, Selle Italia, Scott, Elekea e come media partner Red Bull, la web radio RPL che farà le live durante l’evento, MTB Tech.it, Canale Energia e Canale Europa Tv digitale con un audience giornaliero di cinque milioni di utenze.

La gara inizierà con un prologo di 15 chilometri nella bellissima cornice del comune di Riccò del Golfo di Spezia l’11 giugno, data del ritrovo dei partecipanti. Il 12 giugno il via ufficiale alla gara con tappa da Riccò del Golfo a Rocchetta Vara località Cuccaro passando per il Parco Nazionale delle Cinque Terre che patrocina anch’esso la manifestazione.

Il 13 Alta Via Stage Race si sposterà da località Cuccaro a Giaiette (Borzonasca) dove l’accoglienza sarà a cura del consorzio “Una Montagna di Accoglienza nel Parco” passando quindi il meraviglioso Parco dell’Aveto. Il 14 da Giaiette, sempre attraverso l’Alta Via dei Monti Liguri, si raggiungerà Lorsica, città del damasco e merletto dove sarà la pro Loco a curare il benvenuto regalando calore ed accoglienza unici.

Il 15 si partirà da Lorsica alla volta di Genova, che si è inserita in corsa tra le sedi di tappa dell’evento grazie al fil rouge che lega la città alla manifestazione, ovvero il percorso che Genova sta perseguendo per diventare Genova Capitale Europea dello sport 2024 sposando di fatto i valori dell’Alta Via Stage Race Sport e turismo un matrimonio perfetto.

Il 16 da Genova si raggiungerà il Sassello attraverso gli scorci spettacolari del Parco del Beigua. A Sassello i commercianti ed il comune si faranno carico di un eccellente ospitalità come nelle passate edizioni. Il 17 la tappa da Sassello raggiungerà Finale Ligure con l’ausilio del consorzio Finale Outdoor Region preparato e pioniere del turismo in bici.

Il 18 giugno da Finale si partirà verso il confine col cuneese per far sosta ad Alto, piccolo e delizioso borgo caratteristico con una pro loco attiva che delizierà i palati dei concorrenti. Ultima tappa il 19 giugno da Alto a Pigna, nell’Imperiese, attraverso il territorio del Parco delle Alpi Liguri dove i concorrenti rimarranno abbagliati per il paesaggio alpino vista mare e dove i commercianti hanno sempre dedicato un’accoglienza eccezionale, generosa e divertente ai partecipanti la gara

“Sarà un viaggio nel viaggio ed un’emozione per chi partecipa e per chi la organizza – proseguono -. Ciliegina sulla torta sarà il messaggio che partirà dal Comune di Riccò del Golfo di Spezia attraverso una pattuglia della protezione civile del comune stesso, che affiancherà sul percorso di gara i partecipanti portando un importante annuncio lungo tutto il tragitto di gara ed in tutte le sedi di tappa. Il testimone portato dalla Protezione civile di Riccò del Golfo da inizio a fine gara, sarà la testimonianza che l’unione fa la forza e che l’unione delle forze può creare risultati magnifici come un evento di 9 giorni, 590 chilometri, 69 comuni attraversati, 9 comuni sede di tappa e 20.000 metri di dislivello attraverso i monti della Liguria ed il tragitto dell’Alta Via dei Monti Liguri”.