Tennistavolo: Andrea Puppo si laurea campione italiano Juniores - Genova 24
Tricolore

Tennistavolo: Andrea Puppo si laurea campione italiano Juniores

Testa di serie numero 1, il genovese ha conquistato l'ambito titolo

Campionati_Italiani_Giovanili_Juniores_e_Under_21_2021_podio_singolare_juniores_maschile

Genova. Andrea Puppo, genovese, tesserato per l’A4 Verzuolo, è il nuovo campione italiano del singolare Juniores. Ad emettere il verdetto è stata la seconda giornata dei tricolori giovanili, che si stanno disputando al PalaTennistavolo “Aldo De Santis” di Terni.

Il genovese ha così proseguito un 2021 da incorniciare, dopo la medaglia d’argento conquistata a fine gennaio agli Assoluti, sempre nello stesso impianto. Oggi era la testa di serie numero 1 e nella finale più giusta ha battuto per 3-1 (11-7, 11-8, 3-11, 11-6) il numero 2 Federico Vallino Costassa (Tennistavolo Torino), al primo anno in categoria, che ha concluso una due giorni ricca di soddisfazioni, dopo il titolo di ieri a squadre con i compagni Andrea Giai e Alessio Amerio.

Hanno completato il podio il numero 12 Luca Bersan (Milano Sport Tennistavolo), fermato in semifinale per 3-0 (5-11, 3-11, 2-11) da Puppo, e il numero 3 Leonardo Bassi (Tennistavolo Castel Goffredo), regolato per 3-0 (8-11, 6-11, 7-11) da Vallino Costassa.

Nell’atto conclusivo, nonostante gli oltre due anni di differenza e la conseguente minore esperienza, il torinese ha impegnato il ligure. In un primo set dominato nella prima parte dal servizio, Puppo si è visto recuperare da 7-5 a 7-7 e poi è ripartito, per non fermarsi più.

Nel secondo è salito dal 2-3 al 7-3 e dall’8-4 è stato rimontato fino all’8-7, per poi procurarsi due palle per chiudere (10-8) e sfruttare la prima. Al ritorno in campo Vallino Costassa ha dilagato (6-0) e ha accorciato agevolmente le distanze.

Il quarto parziale ha invece registrato la fuga di Puppo (6-1), che ha gestito il vantaggio, si è issato a sei match point (10-4) e al terzo ha prevalso.

Nel suo percorso il neo campione ha superato nei sedicesimi per 3-0 (11-7, 11-4, 11-7) Francesco Lazzarato (Tennistavolo Binasco), negli ottavi per 3-0 (11-6, 11-6, 11-3) il numero 16 Marco Torta (A4 Verzuolo) e nei quarti per 3-0 (11-1, 11-1, 11-5) il numero 9 Matteo Pecchi (Tennistavolo Villa d’Oro Modena), mentre il finalista ha avuto la meglio per 3-0 (11-3, 12-10, 11-3) sul numero 46 Alessandro Pagano (Tennistavolo Saronno), per 3-1 (11-5, 11-6, 7-11, 11-5) sul numero 18 compagno di società Andrea Giai e per 3-1 (11-6, 6-11, 11-8, 11-6) sul numero 7 Matteo Monaco (Alfieri di Romagna TT Edera).

Fra le sorprese del tabellone ci sono state le eliminazioni negli ottavi del numero 4 Shasa Pellizzon (Polisportiva Treviso), per 3-2 (11-4, 11-2, 7-11, 7-11, 7-11) ad opera del numero 13 Nicolò Pierpaoli (UPR Montemarciano), del numero 5 Costantino Cappuccio (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore), per 3-0 (8-11, 2-11, 7-11) per mano di Bersan, e del numero 6 Fabio Landolfi (Polisportiva P.G. Frassati), per 3-2 (11-4, 10-12, 11-7, 9-11, 8-11) contro il numero 11 Alessandro Amato (Top Spin Messina).

Più informazioni