Superbonus 110%, Tosi (M5s): "Ampliamento a strutture ricettive e alberghiere" - Genova 24
Opportunità

Superbonus 110%, Tosi (M5s): “Ampliamento a strutture ricettive e alberghiere”

"Svolta green del comparto turistico con la qualificazione del patrimonio edilizio"

albergo chiavi

Liguria. “Sappiamo bene quanto il Superbonus al 110% stia rilanciando il settore edile e stia gettando le basi per lo sviluppo sostenibile che perseguiamo da tempo nell’ottica del miglioramento antisismico e dell’efficientamento energetico del patrimonio immobiliare italiano. Misura che nel nostro territorio, che storicamente ha nel turismo la sua risorsa principale, andrebbe allargata alle strutture ricettive e alberghiere, portando così nuovo impulso a un settore attualmente in grande difficoltà”.

Lo ha dichiarato oggi in Consiglio regionale il capogruppo M5S Fabio Tosi, che poi ricorda: “anche il Ministro Cingolani, che ha recentemente auspicato che il Recovery plan italiano contenga la misura dell’Ecobonus e Sismabonus al 110% come misura strutturale dell’ordinamento, conferma che i fondi del Recovery Fund potrebbero garantire le risorse necessarie per allargare la platea dei beneficiari di questo bonus”.

“In virtù di quanto detto dal titolare del Mite, auspichiamo che Regione Liguria si adoperi per sostenere l’allargamento della platea dei beneficiari del Superbonus anche alle strutture ricettive e alberghiere, favorendo in questo modo sia un settore particolarmente colpito dagli effetti economici, sociali ed occupazionali della pandemia da Covid-19, sia la svolta green del comparto turistico con la qualificazione del patrimonio edilizio nelle realtà a più elevata vocazione turistica”.

“L’assessore competente ha confermato di condividere quanto auspicato dal M5S: è innegabile che il comparto turistico ha urgentemente bisogno di strumenti di sostegno. Abbiamo chiesto di essere puntualmente aggiornati sulle azioni e le interlocuzioni che Regione intenderà mettere in campo per favorire presso il Governo l’allargamento della platea dei beneficiari alle strutture ricettive e alberghiere della Liguria”, conclude Tosi.

Più informazioni