Quantcast
Risultati

Nel sondaggio sulla campagna vaccinale per la Liguria il voto è un 7, Toti: “Siamo sulla strada giusta”

Il commento sull'indagine Emg/Adnkronos. La nostra regione ben posizionata anche per il "gradimento" della gestione dell'emergenza

Liguria. “Sono stati proprio i cittadini, rispondendo a un recente sondaggio Emg/Adnkronos, a dimostrare fiducia nella nostra gestione collocandoci al terzo posto tra le regioni italiane per la campagna vaccinale e al quarto per la gestione dell’emergenza, grazie anche al grandissimo sforzo di tutta la nostra sanità in questi mesi di pandemia”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in merito a un sondaggio pubblicato recentemente.

In realtà dalle notizie nazionali emerge che la Liguria è al quarto posto, dietro a Lazio, Trentino e Veneto. Il sondaggio rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d’ampiezza demografica dei comuni, è stato realizzato tra il 12 e il 14 aprile 2021 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1.582 casi (universo: popolazione italiana maggiorenne) e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Totale contatti: 2.000, tasso di risposta 79%; rifiuti/sostituzioni 418 (tasso di rifiuti 21%).

Ecco la classifica regione per regione per quanto riguarda il piano vaccinale:
– Lazio 7,46
– Trentino Alto Adige (7,30)
– Veneto (7,07)
– Liguria (7,01)
– Molise (6,67)
– Basilicata (6,53)
– Emilia Romagna (6,19)
– Valle d’Aosta (6,13)
– Marche (6,05)
– Piemonte (5,97)
– Abruzzo (5,81)
– Campania (5,79)
– Sardegna (5,70)
– Friuli Venezia Giulia (5,60)
– Toscana (5,52)
– Umbria (5,41)
– Lombardia (5,15)
– Sicilia (5,06)
– Calabria (4,85)
– Puglia (4,22)

Per quanto riguarda la gestione dell’emergenza, secondo il sondaggio Emg Adnkronos il primo posto è del Trentino Alto Adige, seguito a ruota da Lazio e Veneto. Alla domanda “In generale come giudica la gestione dell’emergenza nella sua regione in una scala da uno a dieci?”, il Trentino Alto Adige raggiunge una media di 7,50, il Lazio di 7,19, il Veneto di 6,90. Sopra il 6, anche la Liguria (6,79).

“Questa è la conferma più importante che siamo sulla strada giusta e ci spinge a impegnarci ancora di più: lavoriamo senza sosta per vaccinare al più presto le persone più fragili e sconfiggere il virus – dice Toti – nella giornata di ieri abbiamo vaccinato più di 16 mila persone. La nostra campagna, grazie allo sforzo eccezionale di sanità pubblica e privata, medici di famiglia e farmacie, ha avuto una rapida accelerata, superando di molto le somministrazioni richieste dal Commissario per l’emergenza generale Figliuolo” ha ribadito Toti.

“Ormai siamo vicinissimi alla soglia del 90% di vaccini fatti su quelli consegnati, nella nostra regione il 19,94% della popolazione ha ricevuto la prima dose, l’8,01% ha completato il ciclo, contro una media nazionale rispettivamente del 15,80% e 6,70%. Vaccinare gli anziani e le persone più fragili rappresenta la nostra priorità” conclude.

Più informazioni
leggi anche
  • Il punto
    Toti: “La Liguria avrebbe dati da zona gialla”. Prima dose di vaccino al 20% della popolazione