Sgominata rete nazionale di organizzazione mafiosa nigeriana: arresti anche a Genova - Genova 24
Black axe

Sgominata rete nazionale di organizzazione mafiosa nigeriana: arresti anche a Genova

Il 'cult' aveva interessi economici in oltre 80 paesi del mondo

polizia, arresto

Genova. Maxi operazione quest’oggi della polizia italiana, contro una delle più ramificate reti della mafia nigeria operante nel nostro paese: 30 misure cautelari eseguite dalle squadre mobili di almeno 16 città sparse nella penisola, tra cui anche Genova.

La Black Axe italiana aveva attività in 80 paesi del mondo, e il centro operativo era a L’Aquila, dove si sono svolte le indagiini in questi mesi. A capo dell’organizzazione criminale un certo Seki, detto Titus, giunto nel nostro paese nel 2014 dopo uno sbarco a Pozzallo.

Rimasto in un centro di accoglienza dell’Aquila, dov’era rimasto per circa due anni, prima di partire per Reggio Emilia, aveva conosciuto l’organizzazione locale, decidendo quindi di tornare nel capoluogo abruzzese una volta terminato il suo percorso nella accoglienza italiana, per due ordini di motivi: la posizione centrale e vicino a Roma, che gli permetteva di gestire meglio i contatti con i vertici del cult e la tranquillità del capoluogo abruzzese, dove era possibile perseguire una delle regole base: basso profilo.

Un basso profilo che però non è sfuggito agli operatori della Squadra Mobile della Questura dell’Aquila, diretta dal dottor Marco Mastrangelo, che questa notte, con l’ausilio dello SCO (il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato) e alle Squadre Mobili di Roma, Rieti, Bari, Caserta, Napoli, Reggio Emilia, Parma, Modena, Catania, Genova, Messina, Potenza e Terni, hanno finalizzato l’operazione “Hello Bros”, eseguendo 30 misure cautelari in carcere emesse dal Gip Guendalina Buccella su richiesta del Procuratore Michele Renzo e del Sostituto Procuratore Stefano Gallo, e sottoponendo a perquisizione altri 25 indagati. Pesanti le contestazioni: associazione a delinquere di stampo mafioso, ex 416 bis, per la Black Axe, la più pericolosa mafia nigeriana attiva in tutto il mondo.

Più informazioni