Quantcast
Serie d

Sestri Levante vittorioso in rimonta. Buon pari per la Lavagnese a Bra

Le genovesi trovano punti importanti per i rispettivi obiettivi stagionali

Buon turno per le genovesi impegnate nel campionato di Serie D, che giunge a dieci giornate dal termine, anche se deve annotare alcuni rinvii (Borgosesia – Gozzano e Varese – Legnano n.d.r.). Vanno a punti entrambe anche se solo una vince, il Sestri Levante che trova una bella rimonta sul Casale rinsaldando il quinto posto e rosicchiando punti alle rivali. 

Al “Sivori” le cose non iniziano bene per i Corsari che dopo soli tre giri di lancetta devono raccogliere il pallone in fondo al sacco. Bettoni infatti la sblocca al 3° con una conclusione su punizione che beffa Salvalaggio, il quale nell’occasione ha più di una responsabilità. Rossoblù che accusano il colpo e rischiano grosso al 7° quando Colombi calcia a botta sicura, ma stravolta Salvalaggio si riscatta.

Al 17° arriva il pareggio firmato Marinelli che trova il varco giusto e fulmina Drago per un pari provvidenziale visti gli inizi non eccellenti dell’undici di Ruvo. Le squadre tuttavia trovano un buon equilibrio in campo e non disdegnano di tentare tutte le vie. Poesio da fermo sfiora la traversa al 20° e poco dopo i Corsari completano la rimonta con Marquez che sugli sviluppi di un corner scaraventa la sfera alle spalle di Drago e firma il sorpasso.

Il Casale prova a reagire, colpito, ma non abbattuto e Colombi entra in area calciando teso in diagonale, ma non trovando la porta. L’ultima occasione del primo tempo, tuttavia è ligure con Scarlino che di testa sfiora il palo su cross di Marquez.

Nella ripresa dopo un avvio lento, i sestrini la chiudono con Scarlino che prende palla in fascia, alza la testa e vede Marianelli accorrente sul lato opposto, cross su cui arriva l’esterno che spacca la porta e firma la doppietta personale. I piemontesi accusano il colpo e impiegano un po’ per rialzare la testa. Lewandowski si ricorda di avere un cognome importante e prova un tiro all’incrocio, ma Salvalaggio spegne gli entusiasmi del polacco. I monferrini poi si perdono, con il Sestri sempre pronto a rubare palla per ripartire come succede all’ 83° quando Cuneo giunge a tu per tu con Drago che è bravo a non cadere nelle finte e a mandare in corner quella che è sostanzialmente l’ultima occasione della gara.

Pareggia la Lavagnese, ma a Bra la gara era di quelle molto impegnative ed aperte a qualunque risultato fra una squadra che prova a giocarsi le ultime carte per entrare nel giro delle “grandi” e un’altra che in quel giro già c’è e vuole blindare la propria posizione. Subito in avanti i bianconeri che sfiorano il gol con Buongiorno di testa, bravo Guerci a bloccare. Sul fronte opposto è Tos a svettare al 10°, ma è meno preciso e la palla esce. 

Partita con poche occasioni, ma molto fisica e giocata su buon ritmo con uno squillo degli ospiti che arriva ancora al 25°: Solinas da buona posizione calcia bene, ma è addirittura la schiena di un compagno di squadra a respingere la conclusione. Dato che è una partita da pareggio, e così sarà, il Bra replica con Cappelluzzo che lascia partire un bel tiro teso, ma Boschini è sulla trattoria e sventa senza patemi. 

Nel secondo tempo la Lavagnese prova nuovamente a sorprendere gli avversari con una partenza spedita: Oneto gira di prima intenzione, Guerci vola e chiude la porta. I giallorossi invece si affidano ancora a Cappelluzzo che rinnova la sfida con Boschini, vinta nuovamente dall’estremo portiere ligure. La gara poi rallenta, con le squadre che col passare dei minuti scelgono di non rischiare ad esporsi, complice anche la consueta girandola di cambi che spezzetta il gioco. Ultimo squillo di Rovido, entrato proprio nel recupero al posto di Solinas, ma il tiro da posizione invitante è lento e Guerci pareggia i conti nei confronti del collega bianconero. Pareggio giusto, punto comunque importante per i liguri che tengono a distanza la zona pericolosa della classifica e permangono al decimo posto. 

Nel prossimo turno i bianconeri attendono il Borgosesia, in cerca disperata di punti salvezza, mentre il Sestri Levante andrà a fare visita ad un Vado con un piede già in Eccellenza.