Serie B, tre reti del Pordenone abbattono l'Entella - Genova 24
32ª giornata

Serie B, tre reti del Pordenone abbattono l’Entellarisultati

Buona volontà e determinazione non bastano ai biancocelesti per ottenere punti a Lignano

Lecce vs Virtus Entella

Lignano Sabbiadoro. Sette giornate al termine del campionato di Serie B, vissuto interamente a porte chiuse. La trentaduesima giornata si gioca interamente oggi. La Virtus Entella, ultima in classifica, resta aggrappata alla matematica per una flebile speranza di poter ancora raggiungere la salvezza.

I chiavaresi, a Lignano Sabbiadoro, sono ospiti del Pordenone, squadra che, avendo ottenuto solamente 2 punti nelle ultime sette giornate, è precipitata al quindicesimo posto. In graduatoria 12 punti separano le due formazioni; all’andata i ramarri si imposero 1 a 0.

La cronaca. Maurizio Domizzi, che da un paio di giorni ha sostituito l’esonerato Attilio Tesser, schiera un 4-3-1-2 con Perisan; Berra, Barison, Bassoli, Falasco; Magnino, Calò, Misuraca (cap.); Zammarini; Ciurria, Musiolik.

A disposizione ci sono Bindi, Stefani, Del Salvio, Banse, Pasa, Biondi, Scavone, Mallamo, Butic, Turchetto, Samotti, Rossetti.

Vincenzo Vivarini presenta un 4-4-2 con Borra; Cleur, Pellizzer (cap.), Chiosa, Costa; Dragomir, Mazzocco, Brescianini, Morosini; Schenetti, Brunori.

Le riserve sono Albertazzi, De Luca, Rodriguez, Poli, Marcucci, De Col, Mancosu, Coppolaro, Settembrini, Andreis, Meazzi, Pavic.

Arbitra Francesco Meraviglia della sezione di Pistoia, assistito da Alessandro Lo Cicero (Brescia) e Fabrizio Lombardo (Cinisello Balsamo); quarto uomo Lorenzo Illuzzi (Molfetta).

Al 2° calcio da fermo per gli ospiti, Costa mette in mezzo: Perisan blocca.

Il Pordenone passa in vantaggio alla prima occasione con Ciurria che ha lo spunto vincente, smarcandosi da Pellizzer, e con un diagonale mancino batte Borra. Al 4° risultato sull’1 a 0.

Al 12° Pellizzer è bravo a chiudere in fallo laterale un lancio di Zammarini per Ciurria.

Al 16° Musiolik serve Zammarini, cross in area: troppo lungo per Ciurria.

Al 20° primo tentativo dell’Entella con un sinistro rasoterra di Morosini di poco a lato.

Al 22° Berra mette in area per Musiolik: colpo di testa, alto.

Sono sempre i neroverdi a fare la partita. Al 24° Brescianini si oppone a Zammarini che stava per concludere.

Al 26° punizione calciata da Schenetti, deviata in angolo dalla barriera.

Al 31° il raddoppio: slalom sulla sinistra di Misuraca che serve Ciurria, questi alza per Musiolik che è bravo a prendere il tempo tra Costa e Chiosa e a battere Borra con un colpo di testa ravvicinato. 2 a 0.

Al 38° Schenetti avanza sulla sinistra e cerca Dragomir sul secondo palo, ma l’azione sfuma. Un paio di minuti dopo è ancora Schenetti ad entrare in area e concludere, la difesa ribatte in angolo.

Non c’è recupero; si va al riposo con il Pordenone in vantaggio 2 a 0.

Secondo tempo. Vivarini schiera De Col al posto di Cleur e De Luca al posto di Morosini.

Al 4° De Luca viene ammonito per un fallo su Zammarini.

Al 5° conclusione dal limite di Ciurria: centrale, Borra para.

Al 9° Berra ferma irregolarmente De Luca ai sedici metri: cartellino giallo. Calcia la punizione Schenetti, sopra la traversa.

Al 12° ripartenza dell’Entella, palla a Brunori che al momento del tiro viene chiuso in angolo in scivolata da Bassoli.

Al 14° cross di Costa, respinto: ancora un corner per gli ospiti.

Al 16° ammonizione all’indirizzo di De Luca, per un fallo su Berra: è la seconda, Entella in dieci.

I chiavaresi, seppur in inferiorità numerica, proseguono nella fase loro favorevole della partita, nel tentativo di dimezzare lo svantaggio. I padroni di casa si limitano a controllare.

Al 25° viene ammonito Costa; un minuto dopo stessa sorte per Bassoli. Nel mezzo c’è una punizione calciata da Calò per la testa di Musiolik, la cui incornata non ha forza.

Tra i locali, al 27°, entrano Pasa e Biondi, escono Calò e Zammarini.

Al 28° punizione dal limite di Schenetti: Perisan in tuffo blocca.

Al 29° entrano Mancosu per Schenetti e Rodriguez per Brunori.

Al 33° Ciurria con un bel sinistro al volo mette la palla in rete, ma era in fuorigioco. Al 35° Stefani sostituisce Bassoli.

Al 37° un cross di Da Col viene messo in angolo. Palla tagliata messa in area da Dragomir, la sfera scorre senza che nessuno riesca a deviarla.

Al 39° Scavone entra per Misuraca, Butic sostituisce Musiolik.

Al 41° traversone di De Col, allontanato, Costa recupera e rimette in mezzo, Rodriguez conclude a lato.

L’Entella ci prova fino alla fine. Al 45° entra Marcucci, esce Brescianini.

I minuti di recupero sono quattro. Al 48° i locali arrotondano il risultato: lungo lancio di Ciurria per Butic che controlla, avanza con la strada spianata e con un destro preciso mette la palla in rete. 3 a 0.

Finisce 3 a 0 per il Pordenone, che compie un passo importante verso la permanenza nella categoria. La Virtus Entella tornerà a giocare sabato 10 aprile alle ore 14, in casa contro la Salernitana.