Quantcast
33ª giornata

Entella, retrocessione sempre più vicina: 0-3 con la Salernitana

Per i chiavaresi si mette subito male: i granata si portano sul doppio vantaggio dopo 17 minuti e la partita, di fatto, finisce lì

Chiavari. Sestultima giornata del campionato di Serie B. A breve verranno emessi i verdetti; il primo tra questi potrebbe essere la retrocessione della Virtus Entella. I chiavaresi, alla vigilia di questa giornata, si trovano a 9 lunghezze dalla zona playout.

L’avversaria odierna è decisamente ostica: la solida Salernitana, che è ancora in corsa per la promozione diretta. I granata occupano la terza piazza con 11 punti di vantaggio sul Brescia, la prima squadra che al momento non giocherebbe i playoff. All’andata i campani vinsero 2 a 1.

La cronaca. Vincenzo Vivarini presenta un 4-3-1-2 con Russo; Pavic, Poli, Chiosa, Coppolaro; Brescianini, Mazzocco, Dragomir; Schenetti; Morosini, Brunori.

A disposizione ci sono Borra, Cleur, Costa, Bonini, Rodriguez, Cardoselli, Pellizzer, Marcucci, Mancosu, Settembrini, Andreis, Meazzi.

Fabrizio Castori schiera un 4-4-1-1 con Belec; Casasola, Bogdan, Gyomber, Veseli; Kupisz, Schiavone, Di Tacchio, Kiyine; Cicerelli; Tutino.

In panchina siedono Micai, Mantovani, Sy, Djuric, Anderson, Kristoffersen, Barone, Durmisi, Capezzi, Antonucci, Boultam.

Dirige l’incontro Daniele Paterna della sezione di Teramo, assistito da Michele Lombardi (Brescia) e Oreste Muto (Torre Annunziata); quarto uomo Daniel Amabile (Vicenza).

Al 1° pericoloso il capitano granata ed ex di partita Di Tacchio che incorna bene dentro l’area di rigore su un traversone di Casasola, Russo è attento.

All’8° viene ammonito Coppolaro per un intervento falloso su Cicerelli. Al 10° cartellino giallo per Gyomber.

All’11° palla da Schenetti a Brescianini, diagonale col mancino da fuori area: a lato.

Al 14° Salernitana in vantaggio. Kiyine tocca palla a Veseli che dai venti metri ha lo spazio per concludere e fa partire una fucilata che si infila nel sette alla destra di Russo. 0 a 1.

La squadra ospite raddoppia al 17°: potente tiro al volo di Bogdan che raccoglie una respinta della difesa di casa e fredda Russo.

Al 21° azione di rimessa dell’Entella con Coppolaro che va al cross per Brunori, il quale a centro area gira alto sulla traversa.

Al 22° Schenetti interviene in ritardo su Schiavone: ammonito.

I chiavaresi provano a reagire; in questa fase dell’incontro i campani, forti del doppio vantaggio, si limitano a controllare con attenzione le iniziative avversarie. I biancocelesti, però, commettono molti errori in fase di impostazione e non sanno rendersi pericolosi.

Al 40° palla messa in mezzo da Schenetti, Mazzocco non riesce a coordinarsi bene e di testa manda a lato. Al 41° cross basso di Schenetti, Bogdan di un soffio anticipa Brunori.

Al 44° ammonizione per Morosini, reo di un fallo su Tutino.

Non c’è recupero. Si va a riposo con la Salernitana che conduce 2 a 0.

Secondo tempo. La Salernitana inizia la ripresa facendo il gioco che predilige: lascia l’iniziativa ai chiavaresi, resta chiusa e quando è possibile agisce in ripartenza.

Al 7° Poli chiude in angolo Tutino. Al 13° traversone di Pavic, sul secondo palo Mazzocco prova l’aggancio e guadagna un angolo.

Al 15° la Salernitana fa tris. Preciso cross di Casasola per Tutino che, a pochi passi dalla porta, insacca: 0 a 3.

Al 19° entra Mancosu al posto di Schenetti.

Al 20° tocco di Kiyine per Cicerelli, destro al volo: fuori di poco. Al 23° Kiyine ci prova su punizione: sul fondo.

Al 24° cross di Mancosu a centro area per Brunori che in scivolata, contrastato da un difensore, non trova la deviazione vincente.

Al 26° Castori inserisce Capezzi, Kristoffersen e Anderson, al posto di Di Tacchio, Tutino e Kiyine. Al 31° dentro Mantovani per Bogdan.

Al 33°, tra i padroni di casa, Andreis e Rodriguez sostituiscono Mazzocco e Brunori.

Al 38° tiro di Kupisz deviato al limite dell’area, Russo riesce a deviare in angolo.

Al 40° conclusione di Morosini dalla distanza, blocca Belec.

Ultimo cambi, al 41°: Boultam per Cicerelli, Marcucci per Brescianini, Meazzi per Morosini. Per Lorenzo Meazzi, centrocampista della Primavera e prodotto del vivaio biancoceleste, è l’esordio tra i professionisti.

Al 43° si fa vedere subito Meazzi con un detro a giro dal limite che impegna Belec. Poco dopo scambio Meazzi-Rodriguez con la conclusione del giovane biancoceleste che esce di poco a lato.

Senza recupero finisce 3 a 0 per la Salernitana, che si porta ad una sola lunghezza dal Lecce secondo in classifica. L’Entella scivola a meno 10 dallo spareggio playout: impensabile ormai raggiungerlo. Sabato 17 aprile alle ore 14 si giocherà Pescara-Entella.