Quantcast
Pallanuoto

Serie A1: la Pro Recco supera il Telimar, quattro giorni prima del confronto di Coppa Italia

I biancocelesti hanno avuto la meglio per 17 a 6

Marko Bijač

Recco. Dopo tre trasferte consecutive, è dolce il ritorno a casa della Pro Recco: alla “Antonio Ferro” i biancocelesti sconfiggono il Telimar per 17 a 6, nella partita valevole per la penultima giornata del girone E di Serie A1.

Senza Ivovic, a riposo precauzionale, i ragazzi allenati da Hernandez carburano dopo il rigore parato da Bijac a Damonte. Nel primo quarto chiuso sul 4-0 spicca la deliziosa palombella di Mandic da otto metri.

Il mancino serbo si ripete nel secondo tempo superando Washburn per il 6 a 0. Dopo quasi undici minuti di digiuno i siciliani trovano la via del gol con Del Basso, che segna anche il 7-2 con cui le squadre vanno a riposo.

Nel terzo quarto la Pro Recco vola sul 12-3 ad otto minuti dal termine, poi gestisce senza problemi con Negri tra i pali e fa ancora male in ripartenza alla difesa di Baldineti. Triplette per Figlioli, Echenique e Mandic.

Martedì 4 maggio sarà ancora Pro Recco contro Telimar, questa volta a Palermo: sarà la semifinale di Coppa Italia, con inizio alle 19.

Il tabellino:
Pro Recco – Telimar Palermo 17-6
(Parziali: 4-0, 3-2, 5-1, 5-3)
Pro Recco: Bijac, F. Di Fulvio 2 (1 rig.), Mandic 3, Figlioli 3, Younger 1, Velotto, N. Presciutti 2, Echenique 3, Figari, Aicardi 1, S. Luongo 2, Negri. All. G. Hernandez.
Telimar Palermo: Washburn, Del Basso 3, Galioto 1, Di Patti, Occhione, Vlahovic, Giliberti, Marziali 1, Lo Cascio, Damonte 1, Lo Dico, Migliaccio, Nicosia. All. M. Baldineti.
Arbitri: Petronilli e Paoletti.
Note. Superiorità numeriche: Pro Recco 2 su 6 più 1 rigore realizzato, Telimar 5 su 10 più 1 rigore fallito. Usciti per tre falli: Figari e Presciutti nel quarto tempo.