Scuola digitale, i primi premi vanno a istituti di Cornigliano e a Rapallo - Genova 24
I progetti

Scuola digitale, i primi premi vanno a istituti di Cornigliano e a Rapallo

Parteciperanno alle selezioni regionali previste per il prossimo 26 maggio.

Generico aprile 2021

Genova. Hanno vinto la terza edizione del Premio Scuola Digitale – fase provinciale di Genova, per il primo ciclo l’Istituto Comprensivo di Cornigliano a Genova con il progetto “Scuola 3D” e per il secondo ciclo l’Istituto IISS “LICETI” di Rapallo con il progetto “VIR – Virtuale Incontra Reale”.

I due progetti vincitori parteciperanno alle selezioni regionali previste per il prossimo 26 maggio.

Per le scuole elementari e medie, si è affermato l’Istituto Comprensivo di CORNIGLIANO con il progetto “3D School”: dalla ricerca al concept, passando per la creazione dei modelli, la produzione degli oggetti e l’installazione. Gli studenti hanno utilizzato software per il disegno 3D e una stampante 3D per creare oggetti, poi installati a scuola.
Qui la loro presentazione https://youtu.be/GNr3PGvA1o4?t=2176

Al secondo posto, si classifica l’Istituto Comprensivo AVEGNO – CAMOGLI – RECCO – USCIO con un progetto sulla continuità formativa anche da casa per bambini con disabilità, e al terzo posto l’Istituto Comprensivo di RAPALLO con il progetto “Scuola media, chissà cosa mi aspetta”.

Per le scuole del secondo ciclo, si è affermato l’Istituto IISS “LICETI” di RAPALLO con il progetto “VIR – Virtuale Incontra Reale”. Gli studenti hanno creato il “Tour scolastico virtuale”: si può navigare negli spazi della scuola, incontrare personaggi animati che raccontano le attività e mostrano i laboratori. Hanno anche creato “musei virtuali” dove approfondire tematiche scientifiche, dal DNA allo Spazio.
Qui la loro presentazione https://youtu.be/GNr3PGvA1o4?t=6537

Al secondo posto, si classifica il Liceo Scientifico “L. DA VINCI” di GENOVA con il progetto “Digitale…aiutaci tu!”. Stanchi della didattica a distanza gli studenti hanno sperimentato la didattica interattiva, intervenendo attivamente nello svolgimento delle lezioni. E al terzo posto il Liceo Classico e Linguistico “G. MAZZINI” di GENOVA con il progetto “Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco (anche a distanza)”, con esperimenti di fisica a distanza.

Hanno partecipato complessivamente undici scuole, sei scuole del Primo Ciclo (elementari e medie inferiori) e cinque scuole del Secondo Ciclo (istituti superiori), selezionate tra quelle che hanno presentato la domanda di partecipazione. Gli studenti hanno proposto una grande varietà soluzioni digitali per gestire una grande quantità di tematiche e sfide: dal cyber bullismo all’apprendimento a distanza, dai virtual tour ai corsi di coding, progetti musicali, podcast, tv in streaming e azioni per promuovere il territorio.