Quantcast
Si parte?

Forti, dal Recovery Plan i soldi per la cabinovia: in tutto 70 milioni per valorizzare le antiche mura

Via libera al progetto di collegamento 'aereo' di porto e monti

Forte begato

Genova. Sono 70 i milioni di euro previsti per la valorizzazione della cinta muraria e del sistema dei forti genovesi da parte del Recovery Plan in queste ore in in definizione a Roma: tra questi sono presenti anche i circa 40 milioni necessari per la costruzione della cabinovia.

Il progetto, come più volte annunciato dal sindaco Bucci, prevede una collegamento “aereo” della zona del porto con i forti subito dietro Genova: secondo il primo progetto di parlava della zona di Ponte Parodi collegata con Forte Begato. Il progetto è stato firmato da Jacopo Tedeschi, e appena i finanziamenti saranno confermati, “si partirà con la conferenza dei servizi e la per il progetto esecutivo e poi per i lavori”, come ha confermato il primo cittadino a Genova24.

Soddisfazione anche per i dem, che salutano con soddisfazione la scelta del ‘loro’ minstro: “Un’attenzione, quella dell’Esecutivo per la cultura e la nostra città, che testimonia la capacità di individuare opportunità e risorse concrete per la cultura, volano della ripresa dell’economia – scrive in una nota il Partito Democratico genovese, commentando la decisione del ministro Franceschini – con un investimento complessivo di 6,675 miliardi di euro, ancor più importante oggi che, proseguendo la lotta contro la pandemia di Covid-19, i cittadini possono iniziare a riappropriarsi di spazi, risorse ed esperienze culturali”.

leggi anche
Generico maggio 2021
Opportunità
Bando del Comune per la concessione di Forte Puin, obbiettivo: trasformarlo in centro visite del parco della Mura
Generico maggio 2021
Dal mare ai monti
Genova conferma la funivia per Forte Begato: “Ecco perché sarà più sicura della Stresa-Mottarone”
Generico giugno 2021
Minibus
Una navetta (privata) per raggiungere i forti di Genova, dal 26 giugno il nuovo servizio