Quantcast
Calcio primavera

Pari del Genoa con l’Inter: decisivo anche un errore dal dischetto

Il Genoa primavera sfiora la vittoria con l'Inter. Buona la ripartenza dopo la sconfitta nel derby dello scorso turno

Genova. Pareggio importante per il Genoa primavera, che è ora all’ottavo posto nel girone di Primavera 1, a sole tre lunghezze dalla quinta piazza. I rossoblù di Chiappino hanno anche avuto l’occasione per il colpo del KO, che avrebbe significato un deciso passo in avanti, con tanto di sorpasso ai danni del Milan.

Genoa in campo con Agostino; Boli, Boci, Gjini, Serpe, Dumbravanu, Eyango, Sadiku, Della Pietra, Besaggio, Kallon. L’Inter schierata da Armando Madonna è così composta: Stankovic; Zanotti, Kinkoue, Moretti A., Sottini, Vezzoni; Casadei, Sangalli, Lindkvist; Bonfanti, Satriano.

Il Genoa apre le danze del gol dopo soli quattro minuti: è Kallon a creare l’assist perfetto per Della Pietra, che poi calcia oltre l’estremo difensore nerazzurro. La reazione dell’Inter è immediata, ma tardi a concretizzarsi con reali pericoli di fronte ad Agostino: solo al 22′ Bonfanti impegna il portiere del Genoa, mentre alla mezz’ora Lindkvist quasi sorprende tutti con un pallonetto.

Il Genoa esita a riportarsi avanti con continuità, ma riesce per il momento a contenere l’Inter. Così allo scadere l’occasione del raddoppio: Kallon steso in area, rigore per il Genoa, ma Stankovic intuisce l’angolo scelto da Besaggio e salva la partita.

La seconda frazione di gioco, infatti, inizia immediatamente con il pareggio nerazzurro. Il calcio di punizione di Vezzoni, infatti, buca la difesa e si insacca alle spalle di Agostino.

Il Genoa si riporta in avanti. Kallon al 63′ trova solo il calcio d’angolo, poi corssa dalla sinistra e trova Dumbravanu in colpevole ritardo, che non riesce a finalizzare. L’Inter risponde solo nel finale, grazie a una punizione di Oristanio, ma manca la porta. La gara si chiude al ’95, con un pareggio sostanzialmente equo.

Il Genoa torna al risultato utile dopo il KO del derby e siglando una buona gara contro una compagine di alta classifica. Nel prossimo weekend i rossoblù dovranno vedersela con il Bologna, che occupa la tredicesima piazza con 18 punti, nove in meno del Genoa.