Quantcast
Dopo la gara

Pandev: “Salvezza e poi l’Europeo, il mio futuro? Mi sento bene, ma i ragazzi corrono” fotogallery

Così l'attaccante dopo la doppietta contro il Benevento. Ballardini analizza il match: "Poca brillantezza, troppa tensione"

Genoa Vs Benevento

Genova. “Pensavo che potessimo vincerla, loro si sono difesi bene e hanno portato a casa un punto meritato. Dobbiamo tornare quelli di prima, non siamo ancora salvi”. Goran Pandev pensa prima al risultato complessivo della squadra che alla soddisfazione personale di aver segnato 100 gol in serie A.

“Sono da tanti anni in Italia, è un bel traguardo, sono felice, non me l’aspettavo e averlo raggiunto con la squadra più antica d’Italia mi rende contento”.

Sarebbe un peccato se Pandev si ritirasse a fine stagione, dopo aver giocato uno storico Campionato europeo con la sua Macedonia: “È più importante pensare di salvarsi il prima possibile – poi parlerò con il presidente e il direttore sportivo, ma la mia idea sarebbe smettere dopo l’Europeo. Fisicamente sto abbaastanza bene, ma è dura, i ragazzi corrono”.

Poche parole stasera per Davide Ballardini: “Per come si era messa era difficile recuperare. Loro sono stati bravi a difendere dietro la linea della palla. Il Benevento ha concesso poco spazio e andare in svantaggio due volte e poi recuperare è un grande merito. Poi ci è mancata la brillantezza, forse c’era troppa tensione e non ci ha fatto fare la partita che volevamo.

Ballardini subentrò in corsa proprio in occasione della partita con lo Spezia all’andata. Per lui quindi si chiude una sorta di girone: 26 punti in 19 partite il bottino. “Ma conta se da qui in avanti faremo altrettanto bene”, sottolinea il mister.

leggi anche
  • Classifica complicata
    Genoa-Benevento, nel 2-2 tra i rossoblù sorride solo l’eterno Pandev
    Genoa Vs Benevento