Oregina, 21enne ai domiciliari organizza lo spaccio da casa: scoperto e arrestato - Genova 24
"smart working"

Oregina, 21enne ai domiciliari organizza lo spaccio da casa: scoperto e arrestato

La polizia ha arrestato un altro giovanissimo pusher a Sampierdarena, colto in flagrante mentre un 20enne è stato denunciato a Pegli

Generica

Genova. La polizia di Stato di Genova, in tre distinte operazioni, ha arrestato due genovesi di 20 e 21 anni e denunciato un altro genovese di 20 anni tutti quanti per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel primo intervento gli uomini del commissariato di Cornigliano durante il regolare servizio di pattugliamento hanno visto, in piazza Montano, Sampierdarena, il 20enne confabulare con fare sospetto con altri due giovani ed hanno così deciso di controllarlo.

Il ragazzo, che ha cercato di nascondere in tutta fretta la droga in tasca, è stato trovato in possesso di circa 1 grammo di cocaina e della somma di euro 140 suddivisa in banconote di piccolo taglio.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito agli operatori di rinvenire circa 800 grammi di marijuana, 50 grammi di hashish, un bilancino di precisione e vario materiale da confezionamento.
Il giovane genovese, pregiudicato, è stato portato in carcere di Marassi.

Nella seconda operazione gli agenti hanno scoperto nei giorni scorsi che un 21enne, agli arresti domiciliari in zona Oregina, aveva avviato un intensa attività di spaccio proprio sotto casa.

Ieri pomeriggio gli agenti, che nei giorni scorsi hanno notato un via vai strano, hanno deciso di intervenire quando hanno visto il ragazzo uscire di casa per incontrarsi con alcuni coetanei.
Immediatamente fermato il pusher è stato trovato senza documenti ed a quel punto gli agenti gli hanno chiesto di poter entrare in casa per vederne uno valido.

Una volta entrati nell’appartamento, dove era presente la famiglia del ragazzo, gli agenti hanno “sentito” odore di droga ed hanno così effettuato la perquisizione nella cameretta del giovane “scovando” circa 80 gr di cocaina, 2 bilancini di precisione, vario materiale per il confezionamento e tre banconote da 20 euro di cui una falsa, il tutto ben nascosto in un comodino.

Il 21enne oltre che per il reato di spaccio è stato arrestato anche per evasione, in quanto trovato fuori di casa, e per possesso di banconote false. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Marassi.

Nell’ultima operazione anti droga gli agenti dell’ufficio prevenzione generale hanno “pizzicato” un 20enne genovese a spasso nel lungomare di Pegli in possesso di tre confezione di cannabis per un peso complessivo di circa 12 grammi. In questo caso il giovane è stato denunciato.

Più informazioni