La spesa solidale dei lavoratori ex Ilva: cibo e vestiti per le famiglie in difficoltà - Genova 24
Solidarietà attiva

La spesa solidale dei lavoratori ex Ilva: cibo e vestiti per le famiglie in difficoltà

Si raccolgono dal 19 al 25 aprile. L'iniziativa rientra in quella più ampia organizzata da Genova Solidale. I beni raccolti saranno distribuiti in diverse piazze della città fino al 1 maggio

spesa solidale

Genova. Consapevoli delle difficoltà per migliaia di famiglie genovesi di arrivare a fine mese a causa della crisi dovuta all pandemia anche i siderurgici dell’Ilva si mettono al lavoro per partecipare attivamente alla spesa solidale organizzata in tutta la città da Genovasolidale, dai circoli operai e dagli studenti del coordinamento 16centoinpiazza.

All’Ilva, davanti alla portineria, dal 19 al 25 aprile si raccolgono olio, tonno e scatolame vario, biscotti, zucchero e sale, latte a lunga conservazione, prodotti per i neonati e per l’igiene della casa ma anche vestiti in buone condizioni per bambini e ragazzi under 15.

“Noi siderurgici, educati alla solidarietà dalla nostra stessa esperienza di lotta – si legge in un volantino dell’rsu di Arcelor Mittal appeso in fabbrica – non possiamo e non vogliamo voltarci dall’altra parte”. Chi volesse partecipare all’iniziativa può contattare il numero 3487538064.

Per chi volesse partecipare alla raccolta in altre zone della città questi sono i contatti:

Sestri 0106044205
Valpolcevera e Sampierdarena 0104699173
Centro e Valbisagno 010505400
San Fruttuoso e Levante 0105221536

Dopo la raccolta, nella settimana tra il 25 aprile e il primo maggio saranno organizzati punti di distribuzione gratuita in tutta la città.

leggi anche
Generica
La raccolta
Genova solidale, 8 mila tra giocattoli e libri per bambini saranno distribuiti in tutta la città
Generica
Help
Coronavirus, i circoli operai e Genova Solidale a disposizione per fare spesa e commissioni
Generica
Help
Coronavirus, i circoli operai e Genova Solidale a disposizione per fare spesa e commissioni