Quantcast
Serie a2

La Spazio Rari Nantes Camogli batte l’Arenzano e si qualifica per i playoff

Angelo Temellini: "dOpo un buonissimo inizio abbiamo staccato la spina e poi ovviamente si è fatta dura"

rn camogli

Camogli. Terza vittoria consecutiva per la Spazio Rari Nantes Camogli che, non senza soffrire, batte 11-9 una mai doma Rari Nantes Arenzano. I bianconeri hanno vinto la partita in volata dimostrandosi più freddi soprattutto nell’ultima frazione. Grazie a questo successo il Camogli tiene viva la possibilità di arrivare al primo posto e tra due settimane si giocherà la vetta del girone proprio nello scontro diretto contro il Bogliasco.

Nella piscina di Savona i ragazzi condotti da Temellini partono bene e dopo pochi minuti sono già in vantaggio 4-1. L’Arenzano, però, non ha alcuna intenzione di mollare e incassato il primo mini parziale si fa immediatamente sotto. La gara si gioca su un filo sottile di equilibrio e a metà il punteggio è bloccato sul 6-6. Dal terzo tempo in poi la partita si gioca sempre gol a gol con un botta e risposta costante che rende tutto incerto fino alla fine. A fine terzo tempo il Camogli è in vantaggio 9-8, ma all’inizio della quarta frazione l’Arenzano pareggia subito. Nel finale, però, le reti di Foti e Beggiato regalano i tre punti al Camogli, importanti ed arrivati al termine di una partita veramente complicata.

“Mi prendo il risultato e la voglia di vincere che abbiamo messo in campo nel finale, ma per compiere quel definitivo salto di qualità dobbiamo evitare i cali di concentrazione che abbiamo avuto – spiega Angelo Temellini -. Mi ero raccomandato con i ragazzi che nonostante la differenza in classifica, per vincere avremmo dovuto mantenere alta la concentrazione fino alla fine. Purtroppo, invece, dopo un buonissimo inizio, magari inconsciamente, abbiamo staccato la spina e poi ovviamente si è fatta dura. Per certi aspetti è uscita fuori una partita simile a quella pareggiata contro lo Sturla, sono contento che questa volta l’ultimo tempo sia stato giocato meglio, ma dobbiamo assolutamente migliorare per arrivare competitivi ai play off. Dobbiamo metterci in testa che non possiamo assolutamente permetterci di giocare sotto tono, né di sottovalutare nessuno. Se giochiamo al massimo delle nostre possibilità abbiamo chance contro tutti, ma se caliamo, in campionati così equilibrati, ci sta assolutamente faticare contro l’Arenzano. Adesso spero di recuperare qualche giocatore perché oggi ho dovuto gestire diverse situazioni problematiche e cerchiamo di preparare al meglio la partita contro il Bogliasco. Non sarà decisiva, anzi, se vogliamo arrivare fino alla fine non dobbiamo fasciarci troppo la testa su chi dovremmo affrontare ai play off, è chiaro, però, che sarà una bella partita, stimolante, di buon livello che noi vogliamo vincere”.

Tre punti che portano i bianconeri ai playoff, ma che, naturalmente, non li fanno sentire appagati: il conto alla rovescia per la partita con il Bogliasco può partire ufficialmente.

leggi anche
rari nantes camogli
Pallanuoto
Serie A2: lo Sturla ha la meglio sul Lavagna, bene Bogliasco e Camogli