Quantcast
Obiettivo ripartenza

La Scuola Taekwondo Genova incontra l’assessore regionale Simona Ferro

Al tavolo anche Bruno Delfino, neoeletto presidente Fita Liguria

Genova. Nella giornata di ieri, martedì 20 aprile, il maestro Pietro Fugazza, rappresentante della Scuola Taekwondo Genova, e Bruno Delfino, presidente del Comitato regionale Fita Liguria, hanno incontrato in Regione l’assessore allo sport e alle pari opportunità Simona Ferro.

Un incontro conoscitivo per programmare insieme il futuro e la ripartenza del taekwondo in Liguria. Una road map che parte dalle imminenti riaperture per gli sport di contatto fino ad arrivare ai campionati italiani, una tre giorni di sport e spettacolo che si svolgerà a Genova in autunno e coinvolgerà oltre 1.200 atleti da ogni angolo d’Italia.

“I campionati italiani rappresentano una straordinaria opportunità per il rilancio dello sport e del turismo – dichiara il maestro Pietro Fugazza -. Il primo obiettivo è però quello di programmare la ripartenza. I ragazzi della Scuola Taekwondo Genova che praticano la disciplina olimpica del combattimento, quella più penalizzata durante la pandemia, si stanno preparando per partecipare alle prime gare internazionali in presenza, nei Paesi in cui sono consentite. Durante la pandemia né loro, né gli atleti delle altre discipline (forme e free style) si sono fermati, svolgendo allenamenti prima online, poi in forma individuale. L’attività di base si è svolta all’aperto, mentre gli atleti agonisti hanno potuto allenarsi in palestra”.

“Lo sport di contatto è stato il più penalizzato in questi mesi, ma credo che grazie alla possibilità di svolgere sport all’aperto e alle misure di prevenzione vigenti si potrà tornare a fare attività in sicurezza – spiega l’assessore Simona Ferro -. Come Regione aiuteremo il settore sportivo a sostenere le spese per l’applicazione di queste misure attraverso un ‘Bando Sanificazioni’ a disposizione di tutte le imprese, sportive e non”.

“Abbiamo presentato all’assessore Ferro i progetti nel cassetto che la pandemia ha bloccato – commenta il presidente Bruno Delfino -. Pensiamo che questo sia il momento giusto per sbloccarli con l’aiuto della Regione, a cui abbiamo chiesto un sostegno anche economico per il nostro settore, pesantemente danneggiato dalla pandemia. L’assessore ha mostrato vicinanza e disponibilità a collaborare”.

Il maestro Fugazza, al termine dell’incontro, ha invitato l’assessore Ferro all’inaugurazione della nuova palestra della Scuola Taekwondo Genova in via Nino Franchi 4, a Genova Sturla, attualmente rinviata a data da destinarsi per il perdurare della pandemia.