La richiesta del Consiglio regionale: "Mascherine trasparenti a scuola per gli studenti non udenti" - Genova 24
Problema

La richiesta del Consiglio regionale: “Mascherine trasparenti a scuola per gli studenti non udenti”

Approvato all'unanimità un ordine del giorno

Generico aprile 2021

Genova. Mascherine trasparenti per favorire l’apprendimento dei minori non udenti. È la richiesta che la Regione Liguria si impegna a portare ai ministeri competenti attraverso un ordine del giorno presentato da Ganni Pastorino, firmato da tutti i gruppi e votato all’unanimità in Consiglio regionale.

“L’obbligo di indossare le mascherine in aula – si legge nel documento – ha reso ancora più complicata la vita dei bambini e ragazzi non udenti che, con la copertura della bocca e degli interlocutori, si sono trovati ad affrontare un’ulteriore barriera della comunicazione e dell’apprendimento”.

Per chi soffre di sordità e ipoacusia le classiche mascherine “sono un enorme ostacolo, per tale motivo risulta fondamentale che le scuole siano rifornite di mascherine per lettura labiale, dotate di una fascia trasparente per permettere di comunicare coi loro insegnanti e accompagnatori”.

Ad oggi in Liguria non sono previste forniture di mascherine simili, perciò l’ordine del giorno impegna la giunta ad attivarsi per aprire “un canale idoneo di fornitura nei confronti delle scuole ligure di mascherine conformi all’apprendimento dei minori non udenti”.

Più informazioni