Italexit con Paragone sulle riaperture: "No al coprifuoco, turismo è perno dell'economia delle riviere" - Genova 24
Commento

Italexit con Paragone sulle riaperture: “No al coprifuoco, turismo è perno dell’economia delle riviere”

"La proroga dello stato di emergenza, da noi considerato stato di totale inefficienza, è l’ennesimo errore di una politica confusa ed incapace"

Turisti a Genova agosto 2020

Liguria. Riceviamo e pubblichiamo dal coordinamento regionale e da quello del circolo di Genova di Italexit con Paragone una nota sul decreto riaperture e sugli effetti sul turismo.

“Siamo alla fine di aprile e nulla è cambiato. L’ennesimo scellerato decreto legge sul tema Covid-19 è un ulteriore colpo basso alle categorie del settore turistico e non; i ristori promessi si sono rivelati insufficienti, mentre le utenze da pagare arrivano sempre puntuali.

La proroga dello stato di emergenza, da noi considerato stato di totale inefficienza, è l’ennesimo errore di una politica confusa ed incapace.

Un altro punto fondamentale è il provvedimento irragionevole ed anticostituzionale del coprifuoco che mette in seria difficoltà le attività lavorative, costrette a offrire un servizio limitato. Come si fa a pretendere una ripartenza del turismo con queste restrizioni senza nessuna logica?!

Italexit chiede di togliere il coprifuoco e di permettere l’accesso agli spazi interni, affinché le varie categorie lavorative e i cittadini possano vivere senza delle limitazioni che appaiono più come misure punitive che preventive. II turismo è il perno dell’economia della Riviera Ligure, non lasciamolo morire!”