Preziosi

I carabinieri di Napoli restituiscono 150 libri antichi rubati a un circolo di Genova

Sono volumi appartenenti a diverse raccolte di riviste, domani la riconsegna in via Garibaldi

Genova. Numerosi volumi, parte delle collane La Revue, Revue des deux mondes, Revues des Revues e Nuova Antologia, saranno restituiti domani dal comandante del nucleo per la tutela del patrimonio culturale dei carabinieri dei Napoli ad Elia Bruno, presidente presidente del circolo artistico Tunnel di Genova in via Garibaldi. I libri erano stati rubati.

Nel monitorare la vendita online di volumi antichi sulle più note piattaforme e-commerce, i militari di Napoli hanno individuato numerosi libri il cui furto era stato denunciato da biblioteche pubbliche, private e diocesane. L’attività investigativa, coordinata dalla Procura di Civitavecchia, ha permesso di sequestrare oltre 350 volumi antichi provenienti da 26 furti o ammanchi avvenuti a danno di biblioteche di tutta Italia, tra cui oltre 150 volumi provenienti dal circolo Tunnel di Genova.

Per l’individuazione dei volumi è stata determinante l’apposizione di “ex libris”, timbri e numeri di catalogazione riconducibili ai proprietari. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati anche numerosi libri di cui erano state tagliate o strappate le pagine, sulle quali erano impressi i timbri di provenienza. Su questi ultimi volumi sono in corso ulteriori specifici accertamenti.

La consegna avvalora l’importanza della collaborazione fra l’arma dei carabinieri e gli enti pubblici e privati, che ha permesso l’individuazione dell’importante testimonianza storica nonostante alcuni volumi non fossero mai stati inseriti nella “Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti”, il più grande database di opere d’arte rubate al mondo gestito dal comando per la tutela del patrimonio Culturale.

Più informazioni