Guasto tecnico, l'ascensore del villa Scassi di nuovo fermo a 10 giorni dalla riapertura - Genova 24
Di nuovo...

Guasto tecnico, l’ascensore del villa Scassi di nuovo fermo a 10 giorni dalla riapertura

E' in corso l'intervento di riparazione ma nel frattempo è stato istituito il servizio bus HS sostitutivo

ascensore villa scassi

Genova. Dalle prime ore di sabato mattina l’ascensore che collega via Cantore con l’ospedale villa Scassi, a Sampierdarena, è fermo per un guasto tecnico. Nel frattempo Amt Genova, che gestisce l’impianto, ha istituito un servizio bus sostitutivo, la linea HS, come indicato anche alle paline elettroniche delle vicine fermate. L’impianto è poi ripartito intorno alle 19.30.

Impossibile non osservare la “sfortuna” dell’ascensore, chiuso per oltre due anni e riaperto appena 10 giorni fa. Un impianto complesso dal punto di vista tecnologico e i cui “ingranaggi”, forse, non rendono semplice né la manutenzione ordinaria né il funzionamento a regime.

Nelle scorse settimane erano arrivati i permessi da parte dell’Ustif, l’ufficio periferico del ministero delle Infrastrutture che deve rilasciare le certificazioni di sicurezza, a riprendere il servizio.

L’ascensore, inaugurato nel 2016 dopo un restyling da 4,3 milioni di euro durato nove anni, era stato protagonista di una serie infinita di guasti fino allo stop semi-definitivo del 2019.

Negli ultimi mesi era stato sottoposto a un lungo lavoro di adeguamento tecnico da parte dell’azienda che aveva realizzato l’impianto, la Maspero, e che ha ricevuto a sua volta l’appalto per la manutenzione da Ilset. Nei confronti di quest’ultima società il Comune aveva inviato una formale diffida, riservandosi di chiedere i danni in altra sede.