Quantcast
Post partita

Genova Calcio, Giuseppe Maisano dopo il match con la Cairese: “Non sfruttato l’uomo in più”

Maisano continua a nutrire perplessità su questa "mini" Eccellenza

Esordio a luci e ombre per la Genova Calcio nel torneo di Eccellenza. Non potrebbe essere altrimenti visto il lungo stop. Approccio alla gara e buone trame di gioco le note positive del match. Non tanto il risultato, visto che come conferma l’allenatore Giuseppe Maisano “aver giocato più di un’ora in superiorità numerica e non essere riusciti a ottenere la vittoria significa non aver sfruttato l’uomo in più”.

Prima della mezzora, infatti, un fallo da ultimo uomo è costato il cartellino rosso al difensore ospite Colombo. La punizione che ne è scaturita è stata messa in rete da Cappannelli. La doccia fredda è arrivata a inizio ripresa: il gran goal dalla distanza di Fabio Moretti ha fissato il punteggio sull’1 a 1.

“Sembra che non abbiamo quasi mai giocato – commenta Maisano – continuo a pensare che sia poco calcio questa situazione. Proveremo comunque ad arrivare nelle prime quattro, per giocare ancora un po’ e per fare delle valutazioni visto che abbiamo una squadra molto giovane”.

Alla domanda su quale sia stata la nota più lieta della giornata, l’allenatore afferma: “L’aver rincontrato tanti amici”. Il riferimento è a staff e giocatori della Cairese, squadra che Maisano aveva guidato nel corso della scorsa stagione.

Più informazioni
leggi anche
C
1 a 1
Eccellenza, Cappannelli chiama, Moretti risponde: pari tra Genova Calcio e Cairese
 Capotos
Post partita
Genova Calcio, Capotos: “Un buon pareggio, contro una squadra forte”