Quantcast
Voce univoca

Ferrero e Preziosi uniti contro la Super League: “Danneggia la Serie A”, “Un brutto film”

I due presidenti di Genoa e Sampdoria sullo stesso fronte: la Super League distrugge il calcio

Genova. Una voce unanime quella dei vertici di Genoa e Sampdoria. Uniti contro la SuperLega. Sia Enrico Preziosi, sia Massimo Ferrero hanno espresso forte contrarietà alla decisione di Inter, Juventus e Milan di fondare un nuovo campionato europeo per club.

Preziosi, interpellato da RadioRai, parla di “Grande confusione e una rivoluzione che non si capisce dove porterà. Un’operazione che va contro gli interessi della serie A e di tutte le altre squadre”. Il patron rossoblù ha dubbi anche sulla permanenza delle tre squadre in serie A: “Dicono di voler continuare a restare in ambito locale ma i regolamenti parlano chiaro e penso che ci sarà una condanna da parte della Uefa, che lo ha già fatto capire: tutti i tesserati che faranno campionati diversi saranno esclusi da quello nazionale”.

Massimo Ferrero è più colorito, come suo solito, e in un’intervista al Secolo XIX sarcasticamente fa i complimenti ad Andrea Agnelli: “Ideatore di questa regia, a cui le cose che dovevo dire le ho già dette vis a vis in Lega Calcio, ma i complimenti li merita per l’arte della recitazione che ha saputo mostrare. Nel senso che vorrei avere anch’io la sua freddezza, la sua capacità di recitazione davvero cinematografica.

leggi anche
  • Cambia tutto
    Nasce la Super Lega di calcio ed è il caos: ecco la nuova competizione, tra fascino e contraddizioni

Il presidente della Sampdoria resta in ambito cinematografico e sottolinea: “Questo film speravo proprio di non vederlo e mi auguro che non esca mai nelle sale perché sarebbe la fine del nostro calcio. La SuperLega rischia di distruggere il sistema calcio e quindi uccidere la passione di milioni di tifosi”.

Secondo Preziosi tutto gira attorno a un problema economico, come già ieri aveva spiegato l’ex portiere rossoblù Simone Braglia: “Le grandi avrebbero dovuto dare l’esempio, invece hanno fatto leva sulle proprie esigenze. Poi è legittimo che una società privata possa fare altre cose, ma all’interno di un’associazione non è opportuno comportarsi in questa maniera”.

leggi anche
  • Cambia tutto
    Nasce la Super Lega di calcio ed è il caos: ecco la nuova competizione, tra fascino e contraddizioni
  • Contrario
    SuperLega, Marco Lanna: “Tradito lo spirito del calcio, aumenterebbe la disparità in campionato”
  • Deriva
    SuperLega, Simone Braglia: “Siamo a un punto di non ritorno e a pagare saranno gli appassionati”
  • Commento
    Anche Toti si schiera contro la Super League: “Il calcio è meritocrazia”
  • L'opinione del mister
    Sampdoria, anche Ranieri esprime il suo dissenso alla Super League