Quantcast
Senza fine

Ennesima maxi truffa del finto tecnico dell’acqua: bottino da 30 mila euro in un’abitazione di Marassi

Ha finto il rischio di una contaminazione dei preziosi e se li è fatti consegnare

Genova. Non si fermano le maxi truffe ai danni soprattutto dei cittadini più anziani organizzate da malviventi senza scrupoli.

Ieri mattina è successo, di nuovo, in un’abitazione di via Coppedé nel quartiere di Marassi dove un uomo si è presentato davanti alla porta di una donna di 85 anni dicendo di dover verificare il flusso dell’acqua per la presenza di una contaminazione.

Una volta in casa e dopo aver aperto tutti i rubinetti ha detto alla padrona di casa di consegnargli tutti gli oggetti di valore perché li avrebbe messi in un sacchetto in modo da proteggerli.

Racimolato il bottino consistente, circa 30 mila euro tra ori e gioielli, l’uomo si è dileguato. Sul posto è intervenuta la squadra mobile che indaga su decine di episodi simili

Più informazioni