Quantcast
La prima giornata

Eccellenza: Sestrese, buon pari con la Fezzanese

Tra Athletic Club Albaro e Rivasamba finisce a reti inviolate

Finale Ligure. Centosessantotto giorni dopo le ultime partite, giocate il 25 ottobre, è tornata in campo l’Eccellenza. Il massimo campionato regionale ligure è ripartito, dopo la seconda, e ci si augura ultima, sosta forzata imposta dal Covid. Lo ha fatto da zero, annullando i risultati conseguiti in autunno.

Ai nastri di partenza di questo brevissimo campionato della stagione 2020/21 si sono presentate quattordici squadre; le altre sette hanno deciso di rinunciare e rimandare la ripresa dell’attività ad agosto, con la prossima annata sportiva.

Gli oltre cinque mesi di stop hanno portato a numerosi mutamenti nelle rose delle squadre: tanti calciatori hanno deciso di stare ancora fermi e le società hanno pescato molti dei giocatori più quotati nelle categorie inferiori, dato che fino alla nuova stagione non riprenderanno più.

Pietra Ligure e Angelo Baiardo, ferme per il turno di riposo nella giornata inaugurale, debutteranno domenica prossima.

La prima giornata, nel girone A, ha visto il Finale grande protagonista. La formazione di mister Pietro Buttu ha superato per 3 a 0 il Varazze Don Bosco con le reti di Faedo su rigore nel primo tempo, Odasso e Caligaris nella ripresa.

I giallorossoblù sono scesi in campo con Porta, Ponzo, Pare, Galli, Maiano, De Benedetti, Faedo, G. Buttu, Fabbri, Odasso, Ferrara. A disposizione: Fresia, Caligaris, Andreetto, Debenedetti, Tripodi, Molina Borja, Gerundo, Rocca, Risso.

Gianni Berogno ha schierato i varazzini con Faggiano, Daudo, Giglio, Severi, Sacco, Andreoni, Bottino, Buffo, Piu, Angella, Aiello. In panchina L. Risso, Damonte, Bisio, Bettella, Petrone, Farci, Caruso, Iardella, Cavallone.

Insieme al Finale, è partito con i tre punti il Campomorone Sant’Olcese, che ha regolato l’Albenga per 3 a 1. Parità, 1 a 1, tra Genova Calcio e Cairese.

Clicca qui per risultati, calendario e classifica del girone A.

Il girone B ha già una capolista solitaria e, alla luce del suo valore, è anche la favorita per la vittoria del raggruppamento: il Ligorna. La formazione genovese ha battuto per 2 a 0 il Rapallo Rivarolese.

La Sestrese, che nell’inizio autunnale di stagione non aveva avuto molte soddisfazioni, è partita a spron battuto contro la Fezzanese, portandosi sul doppio vantaggio con le reti di Caramello al 26° e Sighieri al 32°. Gli spezzini hanno reagito, accorciando con Cecchetti al 42° e pareggiando con Bruzzi al 60°: 2 a 2 il risultato finale.

Mister Corrado Schiazza ha mandato in campo Bassu, Ardinghi, Di Sisto, Padovan, Ansaldo, Stefanzl, Matzedda, Caramello, Akkari, Sighieri, Bazzurro. Riserve: Di Giorgio, Dorno, Eranio, Lanza, Lo Stanco, Trocino, Pili, Vagge, Piroli.

La Fezzanese di mister Gianluca Fasano ha giocato con Greci, Gavini, Cerchi, Monacizzo, De Martino, Terminello, Maglione, Cecchetti, Carlini, Capo, Frolla. A disposizione: Bleve, Castagnaro, Bongiorni, Zavatto, Grasselli, Tivegna, Barcio, Bruzzi, Baudi.

L’Athletic Club Albaro, rimasto in dieci sul finire del primo tempo per l’espulsione di Donato, ha pareggiato 0 a 0 con il Rivasamba.

Alberto Mariani ha schierato il seguente undici: Bartoletti, Ilardo, Cicirello, Di Pietro, Donato, Lembo, Dodero, Gaspari, Di Pietro, Pagano, Croce. In panchina: Francini, Pandimiglio, Zinnari, Demetri, Lorefice, Giuliani, Zazzeri, Bondi, Crovetto

Il Rivasamba di mister David Cesaretti ha giocato con Barbieri, Baldassare, Scarpino, Sanguineti, Y. Cogozzo, Vottero, Monteverde, S. Cesaretti, Padi, Ivaldi, Lessona. A disposizione: Gaccioli, Del Corso, Copello, Giacalone, Tuvo, Motto, Repetto, Strombolo, Sanguineti.

Clicca qui per risultati, calendario e classifica del girone B.

leggi anche
  • Primo turno
    Eccellenza: il Campomorone supera un Albenga confusionario
  • Prima giornata
    Cellerino e Tripoli: i nuovi bomber del Ligorna piegano il Rapallo Rivarolese
  • 1 a 1
    Eccellenza, Cappannelli chiama, Moretti risponde: pari tra Genova Calcio e Cairese
  • Cento più cento
    Sestrese, doppio traguardo per Davide Sighieri: “Felice per le cento reti e le cento presenze in verde stellato”