Donatori di sangue, la proposta di Genova: titolo di "cavaliere" a chi lo fa almeno 90 volte - Genova 24
Volontariato

Donatori di sangue, la proposta di Genova: titolo di “cavaliere” a chi lo fa almeno 90 volte

Approvata all'unanimità in consiglio comunale una mozione che chiede l'istituzione di un albo al merito

Generica

Genova. Il consiglio comunale di Genova ha approvato all’unanimità una mozione che impegna il sindaco e la giunta a farsi portavoce presso la presidenza della Regione Liguria al fine di istituire una albo di ordine al merito dei donatori di sangue. Nella proposta, presentata dalla Lega, si chiede che possano accedere coloro che abbiano raggiunto le 90 donazioni effettuate.

“Questo rappresenterebbe un impegno costante di donazioni per almeno 15 anni che corrisponderebbe a 27 litri di plasma a disposizione del sistema sanitario”, sottolinea la capogruppo del Carroccio Lorella Fontana. Quindi chi dovesse rientrare nell’albo potrebbe quindi fregiarsi del titolo di “cavaliere”.

“Questo documento è importante per il messaggio di solidarietà e di senso civico che rappresenta visto il momento difficile che stiamo vivendo e soprattutto vuole essere un segnale importante per le giovani generazioni” continua Fontana.

Durante la discussione non sono mancate alcune note di polemica tra centrosinistra e centrodestra sul fatto che negli anni passati non fosse stato possibile portare avanti questa richiesta. Ad ogni modo anche la minoranza ha votato favorevolmente.