Dal 20 aprile "riaperture se dati in miglioramento", le Regioni in pressing sul governo - Genova 24
Prospettiva

Dal 20 aprile “riaperture se dati in miglioramento”, le Regioni in pressing sul governo

La cabina di regia per valutare il futuro di palestre, piscine, cinema, teatri e locali dovrebbe essere convocata la settimana prossima

A Genova è l'estate dei tavolini all'aperto: grande successo per i dehors di bar e ristoranti

Genova. Valutare dal 20 aprile la possibilità di riaperture anche parziali di quelle attività ormai chiuse da tempo, pur mantenendo condizioni di sicurezza e protocolli certi, e se l’andamento dei contagi da Coronavirus lo permetterà.

E’ quello che con buona probabilità chiederanno tra pochi giorni, giovedì, i presidenti delle Regioni al governo. All’incontro, convocato per discutere i fondi europei dedicati all’emergenza pandemica, non ci saranno solo i ministri Speranza e Gelmini ma anche il presidente del consiglio Draghi.

La cabina di regia del governo, per valutare le possibili riaperture dovrebbe essere convocata la settimana prossima.

Palestre e piscine, bar e ristoranti, cinema e teatri: progressivamente o in ordine sparso la richiesta dei territori, con poche eccezioni, è di consentire la ripartenza anche per evitare che molte fra queste attività possano arrendersi per sempre.

L’eventuale provvedimento con le riaperture, secondo alcune agenzie di stampa nazionali, dovrebbe essere contenuto in una delibera che dovrebbe essere approvata in consiglio dei ministri.

Più informazioni
leggi anche
Zona gialla, pienone a Genova per l'ultimo pranzo in riva al mare
Come sarà
Bar, ristoranti, sport, cinema e teatri: il piano del Governo per riaprire dal 20 aprile