Quantcast
Fase calante

Coronavirus, Toti: “Oggi la Liguria sarebbe in zona gialla, liguri bravi a rispettare le regole”

Il commento sulla situazione nella nostra regione: "Servono più vaccini per non rallentare il ritmo"

Genova.In tutta la Regione cala l’incidenza del virus: la media della Liguria è 151 casi su 100mila abitanti a settimana, e anche la provincia di Imperia scende sotto quota 200, toccando quota 195. “Un dato particolarmente rilevante visto che anche la provincia più vicina alla Francia, dove il Covid ha colpito e continua a colpire in maniera intensa, comincia scendere. Con questi numeri, Regione Liguria oggi sarebbe in zona gialla“.

A dirlo il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti durante il consueto punto stampa di aggiornamento sulla situazione legata all’emergenza Covid: “Nella terza ondata la nostra non è mai stata una regione rossa, questo significa che siamo stati bravi a rispettare le regole e capaci di arginare il virus anche mediante le zone rosse decise a livello regionale“.

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti fa il punto sulla situazione Coronavirus in Liguria. “Scende anche il numero delle persone ricoverate in ospedale – prosegue Toti -, di 21 unità, come anche il numero di chi si trova in terapia intensiva, che scende sotto quota 80. Sono purtroppo 14 le vittime registrate, una delle quali risalente alle settimane passate, e 13 agli ultimi giorni. È evidente che l’elevato numero di ricoveri dei giorni scorsi produce questo effetto drammatico: proprio per questo dobbiamo continuare con la campagna di vaccinazione”. “A questo proposito – conlcude Toti – anche oggi la Liguria ha effettuato un numero superiore di vaccini rispetto all’obbiettivo assegnato di 7800, cioè più di 10.500. Siamo all’88% del somministrato sul consegnato: abbiamo bisogno che arrivino le dosi per non rallentare questo ritmo“.

Più informazioni
leggi anche
  • Il bollettino
    Coronavirus, continua il trend di discesa: calano contagi, ricoveri e terapie intensive
  • Speranza
    Coronavirus, l’obiettivo di Genova per l’estate: spiagge libere senza numero chiuso
  • Precisazione
    Coronavirus, un milione per il personale sanitario ligure. Tosi: “Grazie ai tagli voluti dal M5S”