Quantcast
Terza via

Assemblea Pd, la posizione di Area Dem: “Da noi generosa proposta di mediazione”

"Il nostro partito in Liguria ha bisogno di rinnovarsi, senza umiliazioni e senza scontri laceranti", dice Roberto Arboscello

Genova. “Area Dem nella lunga riunione di ieri sera, ha provato a trovare una mediazione per evitare liti e rese dei conti all’interno del Pd Ligure. Abbiamo portato avanti, con generosità, una proposta terza”, lo si legge in una nota inviata dal consigliere regionale Roberto Arboscello, esponente di questa corrente – una delle molte – interna al Pd all’indomani dell’assemblea in streaming del partito ligure.

“Ci abbiamo provato, perché crediamo che il nostro partito in Liguria abbia bisogno di rinnovarsi, senza umiliazioni e senza scontri laceranti. Ci abbiamo provato perché è il nostro modo di intendere la politica e il nostro ruolo nella società, in particolare in questa drammatica fase di crisi sanitaria, economica e sociale”, continua la nota.

“La nostra era quindi una proposta autonoma, che puntava alla composizione delle diverse opinioni e sensibilità, che portasse al rilancio del nostro partito, in modo da ripartire con idee e proposte forti sul tema del lavoro e della giustizia sociale, del piano vaccinale e della gestione pandemica, delle infrastrutture e della sostenibilità ambientale del nostro territorio”, si legge.

“Con la proposta di ordini del giorno presentata da Arboscello e Guerello, che negli interventi aveva ricevuto consenso trasversale dei delegati, si poteva trovare la composizione politica e iniziare a parlare di temi. Andare a congresso a giugno, mantenere il segretario regionale per gestire questa ultima fase di transizione ma istituire anche un comitato politico rappresentativo di tutte le diverse sensibilità e idee”.

“Abbiamo apprezzato il senso di responsabilità del gruppo che fa riferimento ad Armando Sanna, che ha deciso di fare un passo indietro per cercare di fare due avanti, ma resta l’amarezza per la gestione e la conclusione del nostro momento assembleare. Attraverso la controproposta dell’odg sostenuto dall’Area Orlando e da Base riformista infatti, si è andati verso un altro percorso: distante dalla mediazione e che di fatto lascia tutto com’è o come era già scritto dovesse andare”, concludono dall’Area Dem.

leggi anche
  • Posizione
    Assemblea Pd, Base Riformista: “Noi votato coerentemente per congresso in estate”
  • L'altra voce
    Pd, l’amarezza degli “amministratori” per la conferma di Farello: “Squadra che perde non si cambia”
  • Tesa
    Pd ligure, assemblea fiume: Farello resta segretario e promette “congresso entro luglio”
  • "sconcertati"
    Assemblea Pd, parlano gli orlandiani: “Le parole di alcune correnti fanno male alla comunità del partito”