Anche il consiglio regionale sarà tradotto in diretta nel linguaggio dei segni - Genova 24
Accessibilità

Anche il consiglio regionale sarà tradotto in diretta nel linguaggio dei segni

Il servizio è stato inserito in un emendamento, presentato dall’Ufficio di presidenza, ed è stato votato durante la seduta di questo pomeriggio

Generico aprile 2021

Liguria. Il presidente del consiglio regionale Gianmarco Medusei, il vicepresidente Armando Sanna e il consigliere segretario Claudio Muzio, esprimono soddisfazione per la votazione unanime da parte dell’assemblea legislativa dell’emendamento al disegno di legge 65.

L’emendamento colma una lacuna e introduce il servizio di traduzione simultanea nella lingua sei segni (LIS) della diretta streaming delle sedute dell’assemblea legislativa.

L’emendamento, che è stato presentato dall’Ufficio di presidenza del consiglio regionale, prevede la presenza di un traduttore simultaneo anche nelle sedute di commissione, qualora a queste partecipino persone con disabilità sensoriale.

“E’ importante – dichiarano Medusei, Sanna e Muzio – favorire la condivisione e garantire l’informazione sulle attività dell’Assemblea anche a coloro che, altrimenti, non potrebbero essere informati tempestivamente sui lavori in aula”.

“E’ un segnale, un contributo verso l’inclusione sociale dei soggetti più deboli e per avvicinare il più possibile le Istituzioni regionali a tutti i cittadini”, concludono.

Lo stesso servizio già da due anni è disponibile a Genova per la trasmissione in diretta delle sedute del consiglio comunale.