25 aprile, la Resistenza delle donne: il documentario inedito del Dopolavoro Ferroviario - Genova 24

Genova. Un altro anno di distanziamento, un altro anno di pandemia. E così, anche se tutti speravano di poter riprendere con la vita normale, per il secondo anno consecutivo il 25 aprile è stato celebrato rispettando le norme anti-covid, senza eventi dal vivo e rispettando il distanziamento.

Il Dopolavoro Ferroviario di Genova però non si è dato per vinto e ha prodotto un vero e proprio documentario sul ruolo della donna nella Resistenza, con interviste a partigiani, immagini, video, letture di testi e poesie, e tanto altro. Un video accurato e approfondito in alta risoluzione di oltre 50 minuti che si può trovare sulla pagina Facebook del Dopolavoro Ferroviario Genova e sul www.superbadlf.it, la testata dell’associazione.

Un lavoro enorme, che ha richiesto mesi di impegno, ma che ha regalato grandi soddisfazioni una testimonianza importante: “Non potevamo davvero lasciar passare questa ricorrenza storica senza ricordarla in qualche modo, proprio in un momento in cui chi ha vissuto quegli anni, purtroppo, sta scomparendo – dice Rosaria Augello, presidente del Dlf Genova -. E allora, se l’anno scorso abbiamo cantato la Liberazione sui nostri canali web grazie al contributo delle Note di Genova, quest’anno lasciamo che a parlare siano i racconti, le poesie, le immagini e le testimonianze. Abbiamo unito le nostre forze e competenze per creare un grande evento virtuale, Il nostro 25 Aprile, vero e proprio documentario ricco di interviste esclusive che segue quest’anno il tema della Resistenza al femminile. Il nostro impegno, ancora una volta, è fare in modo che i nomi e le immagini delle persone che hanno contribuito a liberare il nostro Paese non sbiadiscano nella memoria”.
Nel video, interviste a Giordano Bruschi, partigiano “Giotto”, a Nina Bardelle, partigiana “Fioretto”, contributi della fondazione Nuto Revelli Onlus, immagini, documenti, testimonianze, letture e tanto altro.
 
Non è l’unica iniziativa del Dlf per il 25 Aprile: nei giorni scorsi l’associazione, con una ristretta delegazione e nel rispetto delle normative anti-covid, ha partecipato alle commemorazioni nella stazione di Genova Piazza Principe, al deposito locomotive di piazza Giusti e infine al Cinema Albatros di Rivarolo. 
Più informazioni
leggi anche
Generico aprile 2021
Piazza rostagno
25 aprile, inaugurata la lapide che ricorda le lotte del centro storico contro le violenze fasciste
25 aprile 2021, le celebrazioni a Genova
Liberazione
25 aprile, la ministra Cartabia a Genova: “All’Italia serve la stessa unità dei partigiani liguri”