Violenza di genere, film e video per contrastare il fenomeno: la proposta passa in consiglio comunale - Genova 24
Idea

Violenza di genere, film e video per contrastare il fenomeno: la proposta passa in consiglio comunale

La proposta del Pd e del M5s condivisa da tutti i partiti, le iniziative soprattutto rivolte al mondo delle scuole

Generica

Genova. Un ordine del giorno per chiedere all’amministrazione comunale di Genova di promuovere la realizzazione di video, cortometraggi e film che abbiano come scopo quello di portare alla luce il tema della violenza sulle donne, fisica e psicologica.

All’indomani dell’8 marzo il documento, presentato da Pd e M5s ma condiviso dagli altri partiti in consiglio comunale, è stato approvato all’unanimità. L’ordine del giorno invita il Comune anche a diffondere in ambito scolastico, tramite strumenti legati al mondo dell’audiovisivo magari anche autoprodotti, una corretta educazione in relazione al tema del contrasto alla violenza di genere.

Il documento prende le mosse anche dagli ultimi episodi di cronaca avvenuti a Genova, in particolare il femminicidio della commerciante Clara Ceccarelli a opera del suo ex compagno, ma anche dalle statistiche delle forze dell’ordine che parlano di un aumento del fenomeno delle violenze domestiche nel periodo di lockdown.

L’ordine del giorno cita anche alcune pellicole – da ‘Pomodori verdi fritti alla fermata del treno’, a ‘North country –La storia di Josey’ fino a ‘La bestia nel cuore’ di Cristina Comencini con Giovanna Mezzogiorno e ‘Non ti muovere’ di Sergio Castellitto, come veicoli di messaggi educativi sul tema.