Vaccini, Pastorino (Leu): "Assurdo indagare medici, bene impegno Speranza su scudo penale" - Genova 24
L'intervento

Vaccini, Pastorino (Leu): “Assurdo indagare medici, bene impegno Speranza su scudo penale”

"Bisogna procedere spediti per varare la norma, altrimenti si rischia un'ulteriore battuta d'arresto della campagna vaccinale"

Rete a sinistra

Roma. “La campagna di vaccinazione deve proseguire senza mettere sotto ulteriore pressione il personale sanitario, che già ha vissuto un anno difficile. È assurdo che un medico venga indagato per aver fatto un’iniezione. Mi sono arrivate numerose sollecitazioni dai medici di base in questo senso: non c’è alcuna richiesta di privilegi, ma la necessità di evitare fatti irragionevoli come un’indagine aperta sul conto di chi ha svolto il proprio lavoro. Per questo è opportuna l’introduzione di uno scudo penale ai medici che fanno i vaccini anti-Covid”. Lo dichiara il deputato di Leu, Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Liberi e uguali.

“Bene ha fatto, in audizione in Parlamento, il ministro della Salute Speranza – aggiunge Pastorino – ad annunciare l’attenzione del governo su questo tema”.

“Ma bisogna procedere spediti per varare la norma – conclude il deputato – altrimenti si rischia un’ulteriore battuta d’arresto della campagna vaccinale. E sarebbe una frenata causata da una questione davvero incomprensibile. Proprio non possiamo consentircelo”.

Più informazioni
leggi anche
Covid, nel savonese al via le vaccinazioni con i medici di base
A rischio
“Tutela penale” per chi somministra il vaccino anti Covid, il consiglio regionale vota a favore