Decisione

Trasporti, Gts Rail punta su Genova, nuova sede strategica sul porto

Muciaccia: "Continuiamo a investire su persone e intermodalità"

Genova. Nuovi uffici nella città di Genova per sviluppare i servizi di trazione ferroviaria per i clienti marittimi da tutti i porti d’Italia. È questo lo scopo dell’azienda barese di trasporto merci intermodale Gts Rail che non si è fermata mai una volta dall’inizio della pandemia e che ora assicura la sua presenza come trazionista ferroviario nei porti italiani.

“Il nuovo presidio collocato nel cuore dello shipping italiano – dichiara il ceo Alessio Muciaccia – ci consentirà una maggiore vicinanza, e quindi una migliore assistenza, verso i nostri clienti. Inoltre, questa operazione porterà all’assunzione di nuovo personale, si prevede di andare a regime con 7 persone entro la fine dell’anno “.

E continuano anche gli investimenti sulla flotta che, con l’acquisto di 150 container di 45′ HC e 25 bulk da 30′ per il mercato dello sfuso , raggiunge un totale di 2.700 unità. I container saranno costruiti dalla Sicom di Cherasco e saranno impiegati tra l’altro sulla nuova relazione Cervignano-Torino in partenza il prossimo 7 aprile.
Gts Rail, che nel 2020 ha realizzato 2,38M di Km (+ 13% sul 2019), registra, dall’inizio dell’anno ad oggi, un aumento dei volumi del proprio traffico merci, un + 18% rispetto al 2020.

Più informazioni