Sportiva Sturla cinque volte sul podio alle finali regionali assolute - Genova 24
Nuoto

Sportiva Sturla cinque volte sul podio alle finali regionali assolute

Tre medaglie conquistate da Matteo Maragliano, due da Gabriele Giaconia

Sportiva Sturla

Genova. Il nuoto ligure ha eletto i suoi campioni regionali assoluti, con una kermesse di tre giorni presso l’impianto della Sciorba di Genova.

Nei pomeriggi di venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 marzo gli atleti classificatisi nelle prime sedici posizioni assolute di ogni gara, si sono affrontati a colpi di bracciate per conquistare il titolo regionale.

La Sportiva Sturla schiera ben dieci atleti per ventidue presenze gara complessive. Già questo è un risultato di tutto rispetto considerando la bassissima età media della prima squadra di nuoto.

La parte del leone l’hanno fatta, come preventivabile, due atleti esperti: Matteo Maragliano e Gabriele Giaconia. Il primo, ben noto alle cronache natatorie liguri, alle sue prime finali dopo lo stop della stagione scorsa ed il rientro in squadra, non ha certo perso l’abitudine a salire sul podio e porta a casa tre medaglie: due argenti nei 100 metri stile libero e nei 50 metri farfalla ed un bronzo nei 50 metri stile libero. Matteo completa il suo poker di finali con un quinto posto sui 100 metri farfalla. Gabriele invece è un nuovo elemento della società biancoverde; un ottimo elemento sarebbe giusto dire, di professione poliziotto ma anche studente di Ingegneria come Matteo e la prova che la collaborazione avviata tra il settore nuoto e nuoto per salvamento sta funzionando a meraviglia. Gabriele infatti, principalmente salvamentista, conquista un argento nei 50 metri rana ed un bronzo nei 100 metri rana.

Menzione speciale merita la più piccola della spedizione sturlina, Cecilia Heinen, classe 2007, che conquista due finali ma soprattutto centra l’ottavo posto assoluto con uno splendido 200 metri farfalla.

Fuori dalla zona punti ma con ottime prestazioni e miglioramenti dei personali o della posizione di qualifica gli altri atleti biancoverdi.

I giovani Sara Pastrovicchio e Lorenzo De Laurentiis, entrambi classe 2006, si fanno onore rispettivamente nei 50 metri e 100 metri farfalla e nei 400 metri e 1500 metri stile libero.

Molto bene anche i cadetti primo anno Michele Maragliano e Pietro Amicabile. Anch’essi al rientro dopo uno stop lungo un’intera stagione, si garantiscono cinque finali in due. Entrambi ben figurano nei 50 metri stile libero, Michele disputa anche un ottimo 50 metri farfalla mentre Pietro realizza una buona prestazione nei 100 metri stile libero ed una ancora migliore nella distanza dei 200 metri.

Altri tre atleti, che principalmente si cimentano nel nuoto per salvamento, completano la buonissima prestazione di squadra. Si tratta di Lorenzo Omero che, conquistate tre finali nei 50 metri, 200 metri e 400 metri stile libero, conferma poi in gara i miglioramenti degli ultimi anni attestandosi sui suoi tempi migliori, Noah Erba, che con estrema soddisfazione di tecnici e società si è scoperto essere ranista veloce e con margini di crescita testimoniati dal nono posto assoluto conquistato nei 50 metri rana, ed infine Giorgio Santucci, esperto atleta dalle portentosa azione subacquea che si è qualificato e ha ben gareggiato nei 50 metri farfalla.

Il tecnico Marco Ardito è visibilmente soddisfatto: “Ventidue finali con tre argenti e due bronzi, Matteo e Gabriele sugli scudi ma tutti i ragazzi hanno partecipato e contribuito a portare la Sportiva Sturla al decimo posto nella classifica regionale con 33 punti e, considerando la giovane età della squadra, è decisamente un ottimo risultato. A maggior ragione se consideriamo che tutti i nostri qualificati, a parte Matteo, erano alla loro prima partecipazione alle finali regionali assolute1 Da oggi ci sono sei settimane per arrivare alle finali regionali di categoria che chiuderanno la stagione di vasca corta, settimane fondamentali per rifinire il lavoro e confermare la crescita del gruppo in vista della stagione estiva”.

Appuntamento quindi a fine aprile, i segnali per un grande campionato di categoria della squadra biancoverde ci sono tutti, l’entusiasmo in via V Maggio è palpabile: non resta che attendere e farsi trovare preparati.