Serie a1 femminile

Sorriso Bogliasco, Trieste espugnata

Primo successo esterno stagionale per le biancazzurre

Bogliasco. Primo sorriso esterno stagionale per il Bogliasco rosa che nel secondo turno della seconda fase di Serie A1 espugna la piscina del Trieste imponendosi con un bel 9-7. Vittoria meritata per le ragazze condotte da Mario Sinatra, sempre avanti nel punteggio e brave a gestire nella seconda parte di gara il ritorno delle giuliane dopo una brillante partenza.

La fase di studio tra due squadre giunte al quarto faccia a faccia in stagione dura poco più di mezzo tempo. Ad interromperla è il botta e risposta ravvicinato firmato da Giulia Millo e Francesca Rattelli che mantiene inalterato un equilibrio destinato a spezzarsi definitivamente poco dopo. Una conclusione mancina di Giulia Cuzzupè e un rigore trasformato freddamente da Rosa Rogondino mandano infatti le liguri sul doppio vantaggio al suono della prima sirena.

Un parziale di 3-1 ripetuto quasi in fotocopia anche nei successivi 8 minuti. A mettere il proprio nome sul tabellino sono ancora Millo e Rogondino, dopo che la compagna Giulia Santinelli aveva sfruttato al meglio la prima superiorità numerica dell’incontro. Superiorità che anche Trieste porta a referto con lo squillo di Gant del momentaneo 5-2.

Al cambio vasca, cambia anche l’inerzia della partita. Le padrone di casa tentano la rimonta, alzando il baricentro e provando a farsi più incisive sotto porta dopo essersi fatte respingere due rigori dal palo e da Carlotta Malara nei primi due tempi. Ma se Bogliasco latita in attacco, in difesa regge eccome, affidandosi alle parate della neo azzurra Malara, alle marcature serrate di Alessia Mauceri e ai recuperi di Viola Franci. Un atteggiamento attento e guardingo che non permette alle giuliane di andare oltre alle due reti siglate in apertura di tempo.

Passata con il minimo dei danni la sfuriata triestina, il vantaggio bogliaschino torna ad aumentare subito dopo la terza sirena, grazie al centro di Franci a cui però fa da contraltare la replica di Klatowski. A spegnere del tutto le speranze delle alabardate ci pensano così ancora la stessa Franci e Giorgia Amedeo, abile nel farsi largo con una bella rovesciata in mezzo a due avversarie. Negli ultimi secondi Trieste torna protagonista con la doppietta dell’ex di turno e neo maggiorenne Dafne Bettini che dimezza lo svantaggio delle locali.

Con questo successo Bogliasco sale a quota 6 punti nel girone D, rimanendo capolista solitaria a punteggio pieno anche in virtù del contestuale pareggio tra Ancona e Florentia maturato nell’altro incontro del raggruppamento.

“Risultato buono – commenta a fine partita coach Sinatra – anche se abbiamo commesso come spesso ci succede qualche errore di precipitazione, frutto della nostra giovane età media. Ad ogni modo, rispetto ad altre volte, oggi abbiamo migliorato nella gestione della gara, non facendoci prendere dall’ansia e dalla paura nei momenti chiave. Qualche settimana fa, sempre qui a Trieste, giocammo una partita molto simile, guidando nel punteggio per larghi tratti ma poi cedendo nel finale. Oggi ciò non è accaduto, segno che forse la lezione è servita”.

Il tabellino:
Pallanuoto Trieste – Bogliasco 1951 7-9
(Parziali: 1-3, 1-3, 2-0, 3-3)
Pallanuoto Trieste: S. Ingannamorte, Gagliardi, Boero, Gant 2, Marussi, Cergol, Klatowksi 1, E. Ingannamorte, Bettini 2, Rattelli 1, Jankovic 1, Russignan, Krasti. All. Colautti.
Bogliasco 1951: Malara, Rosta, Cavallini, Cuzzupè 1, Mauceri, Millo 2, Santinelli 1, Rogondino 2, Lombella, Carpaneto, Franci 2, Amedeo 1, Sokhna. All. Sinatra.
Arbitri: L. Bianco e Romolini.
Note. Uscita per limite di falli Millo (B) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Trieste 2/9 + 2 rigori e Bogliasco 1/6 + 2 rigori. Malara (B) para un rigore a Boero nel primo tempo. Klatowski (T) fallisce un rigore nel secondo tempo (palo).

leggi anche
  • Serie a1 femminile
    Bogliasco, Elena Maggi: “Malara in Nazionale uno stimolo per tutte”