Pallanuoto

Serie A2: gol ed emozioni, tra Bogliasco e Camogli finisce in parità

Temellini: "Questa partita ci deve far capire quanto ancora dobbiamo lavorare"

Bogliasco. Ci aspettavamo gol e spettacolo, e tutto questo, puntualmente, è arrivato. Il derby di Serie A2 di pallanuoto tra Bogliasco e Camogli finisce 9-9. Una partita di alto livello, vera e intensa, giocata gol a gol come da previsione.

Bogliasco subito in vantaggio 2 a 0 dopo pochissimi minuti di gioco. Il Camogli non ci sta e prima della fine del tempo trova due gol in rapida successione. Nella seconda frazione i bianconeri fanno la voce grossa: Doppietta di Beggiato e gol di Cambiaso, a metà partita Camogli 5 Bogliasco 3. Nel terzo tempo la partita esplode definitivamente, gli attacchi segnano con continuità e le due squadre si affrontano senza esclusione di colpi. Il Bogliasco rimonta e cambia l’inerzia della partita, ma nel finale Beggiato trova il 7 pari prima dell’euro gol di Foti sul suono della sirena che manda i bianconeri in vantaggio di una rete a fine terzo tempo.

Nell’ultima frazione emerge un pizzico di stanchezza da ambe le parti, le due squadre commettono qualche errore di troppo, ma la gara resta estremamente vivace e combattuta. Il Bogliasco pareggia con Puccio, il Camogli risponde con Iaci. Potrebbe essere il gol partita, ma a 30 secondi dalla fine Manzi ristabilisce la parità. Termina 9-9, una bella partita tra due belle squadre che si candidano per recitare un ruolo da assolute protagoniste in questo campionato.

“Ho visto delle cose che mi sono piaciute, ma questa partita ci deve far capire quanto ancora dobbiamo lavorare – commenta Angelo Temellini, allenatore del Camogli -. Mi interessava capire a che punto eravamo e penso che la squadra a tratti abbia fatto bene, ma dobbiamo pretendere tanto da noi stessi e sono certo che i ragazzi abbiano ampi margini di miglioramento. Abbiamo giocato due tempi buoni, tenendo bene in difesa e trovando dei bei gol, poi nel terzo tempo siamo un pò calati e avremo potuto gestire meglio alcune situazioni. Penso a questa partita come una tappa importante del nostro percorso. Abbiamo ancora diversi mesi davanti a noi per migliorare e affinare la preparazione con la speranza di poter andare a giocarci le partite di post season. Adesso ci riposiamo qualche giorno, poi da mercoledì torneremo a lavorare per continuare il nostro percorso, guardando a noi stessi e ai progressi che dobbiamo e possiamo fare”.

Uno spettacolo del genere avrebbe certamente meritato una piscina piena. La squadra bianconera ha lottato con il cuore e con orgoglio, per la sua storia e per tutta Camogli. Dopo la sosta arriva la Sportiva Sturla, il campionato è ancora lunghissimo.

leggi anche
  • Serie a2
    Il derby tra Bogliasco e Camogli è uno spettacolo senza vincitori
  • Pallanuoto
    Serie A2: Lavagna 90 e Sori centrano i tre punti