Disagi

Schianto in A10: riaperta la carreggiata verso Genova, situazione critica sull’Aurelia

Ancora chiusa la tratta verso la Francia: magistratura apre un'indagine

Genova. Dopo il terribile schianto tra due mezzi pesanti avvenuto ieri pomeriggio sulla A10, nel tratto autostradale tra Albenga e Ceriale, coinvolgendo entrambe le direzioni di marcia, questa mattina  ha riaperto la carreggiata sud, direzione levante (Genova e Savona) dell’Autostrada dei Fiori, intorno alle 7.30, dopo una notte di lavori. Ancora chiuso, invece, il tratto Borghetto-Albenga in direzione Francia: in questo caso, al momento, non è ancora previsto un orario di fine intervento.

Nel notte, infatti, i vigili del fuoco hanno lavorato alacremente insieme agli operai di Autofiori per rimuovere i resti dei mezzi coinvolti nel frontale in cui ha perso la vita un polacco di 52 anni, Bilonohov Mykola.

Il camionista, che trasportava talco, per cause ancora in via di accertamento ha perso il controllo del mezzo e ha sfondato il guardrail andando ad impattare contro un altro tir in viaggio nella direzione opposta. L’altro conducente, ferito gravemente, non sarebbe in pericolo di vita. Si tratta di un autista della ditta Ravera Trasporti di Albenga, con un carico di terriccio per giardini, ora ricoverato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

L’incidente di ieri ha provocato pesanti ripercussioni sulla viabilità della via Aurelia. Ancora questa mattina, infatti, si registrano code e rallentamenti in particolare tra Loano e Albenga. Le indagini sullo scontro tra i due tir sono condotte dalla polstrada di Imperia Ovest. La salma dell’autista deceduto è stata trasferita all’obitorio di Zinola in attesa della decisione del pubblico ministero se disporre o meno l’autopsia.

Più informazioni
leggi anche
  • Frontale
    Schianto tra due tir sulla A10 tra Albenga e Borghetto, traffico bloccato: morto un camionista