Scuola calcio femminile

Rivasamba, David Cesaretti: “Soddisfatti del primo open day della scuola calcio femminile””

Tanti i temi trattati dal responsabile del settore giovanile David Cesaretti

David Cesaretti, responsabile e coordinatore del Settore Giovanile Calafato, fa il punto della situazione sul mondo arancionero, con un focus particolare sull’ultima novità del settore giovanile, ovvero gli open day dedicati alle giovani calciatrici.

Intervistato dall’ufficio stampa della società, commenta così l’esito della giornata di apertura della nuova scuola calcio femminile: “Il successo è andato oltre ogni nostra più rosea aspettativa, il fatto che ci siano state così tante adesioni vuol dire che c’è voglia di ripartire anche da parte dei bambini e delle bambine. Con palestre e piscine chiuse, le famiglie hanno necessità di avere alternative per i loro figli, lo sport all’aperto è l’unico sfogo per loro e noi ci siamo 365 giorno l’anno. Sono molto soddisfatto della buona riuscita dell’evento, della grande adesione e soprattutto del grande consenso riscontrato dopo”.

“La macchina organizzativa della società – prosegue –  era già “quasi perfetta” prima che arrivassi io, sto cercando di dare il mio contributo ad una società che lavora, vive ed ha sempre vissuto per il settore giovanile. Tutto quello che è calcio, passione per lo sport e nuove idee viene ben accolto dai collaboratori, dirigenti e allenatori; domenica eravamo più di venti dello staff, abbiamo accolto tutti i genitori e le bambine nel massimo rispetto delle normative anti contagio facendo compilare loro i moduli, prendendo le temperature, e tutto ciò che era necessario per la sicurezza e la salute delle persone”.

Sabato prossimo vi sarà il secondo open day; l’esito del quale consentirà di tracciare con più chiarezza i passi da fare in futuro: “Vorrei fare i complimenti e ringraziamenti a tutti coloro che hanno partecipato attivamente per la buona riuscita dell’evento. Sulla base del prossimo open day, ragioneremo sul come procedere per non perdere tutte queste adesioni, i numeri che abbiamo ottenuto sono importanti e vogliamo dare continuità, vista anche la bella stagione alle porte, di gioco facendo allenare le bambine almeno una volta a settimana per i prossimi mesi, naturalmente tesserando e assicurando le bambine, fornendo loro un mini kit. Così facendo capiremo se a settembre vorranno continuare a giocare a calcio ed entrare a far parte della famiglia calafata”.

Infine, un commento sui progetti per la prossima stagione: “Da sempre la società ha prestato molta attenzione al territorio ed al tessuto sociale, e di conseguenza molta attenzione al nostro lavoro in ambito calcistico e non solo. Continueremo a percorrere la nostra strada cercando di migliorare ed ottenere sempre più riscontro ricevuto dall’esterno, con la società che dovrà essere brava a farsi trovare pronta ed organizzata per accogliere tutte le richieste che riceviamo, facendoci trovare preparati di fronte ai numeri sempre più importanti che vogliamo mantenere ed incrementare. Massima attenzione al settore giovanile con la cura dei dettagli per il progetto giovani (anche femminile), il lavoro paga sempre. Per questo stiamo già pensando al nuovo camp estivo, giunto al terzo anno consecutivo, che, nonostante il Covid del 2020, lo scorso anno abbiamo portato a Fanano con più di 50 bambini e ragazzi partecipanti. Quest’anno torneremo nuovamente all’Andersen per celebrare al meglio il nuovo impianto”.

leggi anche
  • Successo
    Soddisfazione in casa Rivasamba per il primo open day dedicato alle giovani calciatrici
  • Sestri levante
    Rivasamba, nasce la scuola calcio femminile