La richiesta

Riqualificazione area ex Mira Lanza, Lodi: “Subito una commissione urgente”

La consigliera del Pd: "L'amministrazione deve condividere il progetto con trasparenza"

Genova. “Ad aggiudicarsi l’area ex Mira Lanza, dopo un ribasso da parte dei privati, dovuto probabilmente anche ai costi di bonifica, è stata una società di costruzioni bergamasca, la Cospe. Una notizia che apprendiamo dai mezzi di comunicazione, su cui vengono riportate anche le dichiarazioni rassicuranti dell’amministrazione ad escludere in questa operazione la realizzazione di centri commerciali. Bene, evidentemente l’amministrazione comunale sta interloquendo con gli acquirenti. A questo punto, ritengo doveroso che la giunta venga in aula insieme all’acquirente a presentare il progetto di riqualificazione che coinvolgerà la Valpolcevera tutta”. E che il Municipio e il territorio della Valpolcevera siano da subito coinvolti dai privati nel percorso”. Lo dichiara la consigliera comunale del Pd Cristina Lodi.

“Di operazioni di questo tipo ad opera di Bucci ne abbiamo viste già molte. Non ultima la svendita dell’ex mercato del pesce da parte del Comune, operazione diversa ma caratterizzata da una progettazione nebulosa e preoccupante per il futuro di un bene così prezioso per la città” dice Lodi.

“La Valpolcevera ha il diritto di conoscere gli obiettivi del sindaco Bucci e della società aggiudicatrice dell’area ex Mira Lanza, certo, la riqualificazione è urgente e necessaria, ma servono opere che più di ogni altra cosa aiutino la Valle a superare anche questa fase difficile dopo la terribile tragedia del crollo del Ponte Morandi” prosegue l consigliera.

“Quella dell’ex Mira Lanza potrebbe essere la giusta occasione per provare a fare sintesi tra tutte quelle opere annunciate da tempo, compreso il Parco sotto il nuovo viadotto autostradale, se l’amministrazione fosse capace di proporre una visione. Sulla vicenda ho chiesto la convocazione di una Commissione urgente perché politicamente non c’è alcun elemento concreto che rassicuri sul futuro – conclude – Aspettiamo informazioni e risposte in aula”.

Più informazioni
leggi anche
  • Ci siamo
    L’ex Mira Lanza a una società bergamasca per 9 milioni: “Non ci saranno supermercati”