Le indagini

Rapinò un pescatore ferendolo con un coccio di bottiglia: identificato e arrestato

I fatti risalgono a luglio in piazza della Nunziata: alla vittima erano stati dati diversi punti di sutura al colla e a una mano

Genova. Era luglio quando un uomo, uscito di casa all’alba per andare a pesca, era stato raggiunto in piazza della Nunziata e minacciato da un giovane che gli aveva puntato al fianco un coccio di bottiglia facendosi consegnare tutto quello che aveva in tasca.

Per un cellulare e pochi euro il rapinatore lo aveva anche colpito al collo e alla mano, provocandogli tagli che hanno richiesto numerosi punti di sutura.

Le indagini avviate dalla squadra mobile hanno consentito di dare un volto e identificare il rapinatore. Si tratta di un senegalese, A.N., 24enne, irregolare e già gravato di precedenti per analoghi reati.
Fontamentale l’analisi delle telecamere dei circuiti di videosorveglianza pubblici e privati della zona. L’ordinanza di custodia in carcere è stata notificata al senegalese presso il carcere di Parma dove era già detenuto per un analogo reato commesso nel capoluogo emiliano

Più informazioni