Picchiano i poliziotti e cercano di chiuderli dentro un negozio per far fuggire l'amico: tre arresti - Genova 24
Sampierdarena

Picchiano i poliziotti e cercano di chiuderli dentro un negozio per far fuggire l’amico: tre arresti

Due sono stati arrestati per resistenza e lesioni, il terzo era destinatario di un ordine di carcerazione

Generica

Genova. Stavano facendo una festicciola dentro un negozio con un connazionale che tuttavia doveva trovarsi in carcere per espiare una pena. E quando i poliziotti delle volanti hanno cercato di identificare il loro amico si sono frapposti tra lui e i poliziotti. Il bilancio è stato quindi di tre arresti.

E’ successo la scorsa notte, intorno alle 2, in via Giovannetti a Sampierdarena. Durante un servizio di pattugliamento gli agenti delle volanti hanno notato una serranda aperta da cui proveniva musica ad alto volume e vociare di più persone.

Scesi dall’auto per controllare, hanno bussato alla porta e gli hanno aperto due uomini, reticenti a mostrare i loro documenti. Visto che all’interno del locale vi era una terza persona che non si era avvicinata, i poliziotti hanno tentato di raggiungerlo ma sono stati spintonati dai due amici. Nonostante ciò l’uomo è stato identificato e si è appurato che a suo carico pendesse un ordine di carcerazione per espiare una pena di quasi 3 anni.

Dopo averlo fatto salire sulla volante i poliziotti hanno detto anche agli altri due che sarebbero stati portati in Questura in quanto e avevano ostacolato l’arresto del loro amico, stavano trasgredendo le normative anticovid e perché uno di loro era senza documenti.

A quel punto i due hanno di nuovo cercato lo scontro fisico colpendo i poliziotti con calci e manate (un agente è stato refertato con 15 giorni di prognosi) e addirittura tentando di chiuderli dentro al locale abbassando la serranda.
Portati in Questura sono stati tutti e tre arrestati. Sono tutti cittadini dell’Ecuador e tutti e tre hanno 29 anni.

Più informazioni