L'attacco

Piano vaccini anti Covid, Vazio (Pd): “Toti segua esempio di Regioni virtuose”

Roma. “Sapevamo da tempo che la Liguria fosse pessima sul fronte delle vaccinazioni. Con il 73%, rispetto ad una media nazionale dell’84%, delle dosi di vaccino somministrate rispetto a quelle a disposizione la nostra regione è fanalino di coda in Italia. Sapevamo anche che la piattaforma usata dalla Liguria per la prenotazioni della vaccinazione contro il Covid fosse un chiaro fallimento; a tal punto che oramai nemmeno Salvini la prova a difendere.
Quello che non immaginavamo è l’ostinazione nell’insistere negli errori addossando ad altri sbagli che invece in modo evidente appartengono solo alla Giunta regionale e al suo presidente con delega alla sanità”. Lo ha dichiarato Franco Vazio (Pd), vice presidente Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati.

“Come ha affermato oggi Draghi alla Camera, l’obiettivo primario è quello di vaccinare più persone possibili nel più breve tempo possibile con un’accelerazione della campagna vaccinale per arrivare a 500.000 dosi al giorno – prosegue il deputato – Solo così si tutela la salute di tutti, solo così può ripartire l’economia ed il Paese”.

“Mi auguro che ora Toti, nell’interesse dei liguri, anziché sparare alla Luna, abbandoni la voglia di emulare i peggiori solo perché hanno il suo colore politico e provi invece a copiare quello che fanno altri presidenti di Regione come Bonaccini in Emilia Romagna, De Luca in Campania, Emiliano in Puglia e Zingaretti nel Lazio – conclude – che hanno percentuali di vaccinazione superiori all’87% di dosi somministrate”.