Beneficenza

Niente Sanremo per la canzone dedicata alle vittime del crollo del ponte Morandi

Il progetto di portare la canzone sul palco dell'Ariston non è andato in porto

Sanremo. “Siamo molto dispiaciuti per non aver avuto la possibilità di cantare, sul palco del Teatro Ariston, la nostra canzone dedicata alle vittime del crollo del Ponte Morandi”. Lo riporta il sito Riviera24 in merito a una dichiarazione del noto cantautore toscano Fabrizio Venturi. L’artista fiorentino, da sempre molto attento alle tematiche sociali, ha scritto una canzone insieme ad altri due autori di calibro internazionale dedicata alle vittime del crollo del Ponte Morandi e ai loro parenti.

“Abbiamo presentato il progetto, di natura benefica, tre mesi fa – ha aggiunto Venturi – e mi preme sottolineare, in merito, che la canzone è un capolavoro, che i cantanti sono fenomenali e che, pertanto, sarebbe stata una grande cassa di risonanza a favore delle vittime del Ponte Morandi, le quali sarebbero state beneficiarie dei diritti di autore della canzone, nonché di una generosa somma di denaro offerta da una squadra di serie A di Basket”.

Venturi si rammarica del fatto che il progetto non ha avuto la possibilità di essere realizzato. “Ringraziamo, tuttavia, il Comune di Sanremo e la Rai, per il grande impegno profuso a favore della musica italiana, che ha consentito, nonostante le difficoltà create dalla pandemia, l’organizzazione del Festival di Sanremo anche quest’anno”.

Clicca qui per l’articolo originale.

 

leggi anche
  • Dichiarazioni
    Toti: “Organizzare il festival di Sanremo è stato un grande atto di coraggio”
  • Il commento
    Sanremo, Toti: “Dalla Liguria messaggio di coraggio e speranza. Guardare al futuro si può e si deve”