Ciclismo

Milano-Sanremo, Gianni Berrino: “Il nostro bellissimo territorio messo in luce dalla corsa”

L'assessore regionale: "I telespettatori hanno potuto ammirare i meravigliosi panorami della nostra regione"

Sanremo. “Si è conclusa un’edizione particolare ma altrettanto suggestiva di una delle corse ciclistiche più importanti della stagione agonistica che è tornata quasi interamente al suo percorso originale: entrata in Liguria, invece che dal Turchino, da Sassello poi da Albisola ha ripreso il percorso classico lungo l’Aurelia fino al traguardo di Sanremo. Per quattro ore di diretta televisiva i telespettatori della Rai hanno potuto ammirare i meravigliosi panorami della nostra regione e si sono rivisti i tre capi storici (Mele, Cervo e Berta). Ringrazio pubblicamente Rcs Sport per il grande lavoro di promozione fatto per i nostri territori e per avere optato per il percorso suggerito dalla Regione“. Lo ha detto l’assessore regionale al turismo Gianni Berrino al termine della Milano-Sanremo, la Classicissima 2021 che è ritornata quest’anno sull’Aurelia, dopo l’edizione 2020.

Una corsa che, per la Liguria, è il primo importante appuntamento del calendario agonistico del ciclismo, la corsa ciclistica per antonomasia. “Era importante che ritornasse pienamente in Liguria, soprattutto in un periodo come questo, nel suo traguardo storico – ha sottolineato Berrino – per dare lustro ad una regione bellissima dove questa corsa è nata e dove ognuno di noi ha vissuto, nel corso degli anni, la sua corsa speciale. Ci auguriamo che questo evento costituisca la ripartenza della nostra regione e dello sport più in generale e non a caso questo avviene in primavera e alla vigilia del periodo estivo, un modo per rimettersi in moto e riprogettare il futuro”.

Gianni Berrino oggi a Sanremo