Ospite

L’arcivescovo Tasca in visita a Liguria Digitale agli Erzelli: celebrata messa tra i lavoratori

«È stato un grande onore per noi accogliere l’Arcivescovo – ha commentato Paolo Piccini, amministratore unico di Liguria Digitale – e abbiamo apprezzato molto la sua attenzione e il suo vivo interesse verso il nostro lavoro»

Genova. La prima messa dell’Arcivescovo di Genova, mons. Marco Tasca, nel mondo del lavoro genovese è stata celebrata al Great Campus Parco Scientifico Tecnologico, dopo una visita alla sede di Liguria Digitale.

All’arrivo, per la prima volta sulla collina degli Erzelli, nel pomeriggio di giovedì 25 marzo, l’Arcivescovo è stato accolto da Paolo Piccini ed Enrico Castanini, rispettivamente Amministratore Unico e Direttore Generale dell’azienda informatica della Regione Liguria, e accompagnato per una presentazione degli uffici e dei progetti. «È stato un grande onore per noi accogliere l’Arcivescovo – ha commentato Paolo Piccini, amministratore unico di Liguria Digitale – e abbiamo apprezzato molto la sua attenzione e il suo vivo interesse verso il nostro lavoro»

Mons. Tasca ha visitato la sala SOC&NOC (Security Operation Center e Network Operation Center), il super calcolatore dell’IIT ospitato da Liguria Digitale, ha visionato alcuni progetti che utilizzano big data e ha seguito ogni spiegazione con curiosità e interrogativi ai quali il personale dell’azienda ha saputo rispondere con semplicità e chiarezza.

La visita, che si è svolta in totale sicurezza, si è conclusa con un saluto agli operatori del CUP, dove l’Arcivescovo si è soffermato a salutare e incoraggiare le tante persone che in questo periodo sono impegnate con le prenotazioni dei vaccini.

A margine della visita, è stata celebrata la messa – per l’Arcivescovo la prima in un ambiente di lavoro – aperta ai lavoratori di tutte le aziende del Great Campus. Nella giornata della festività dell’Annunciazione si è soffermato sulla necessità di vivere tre parole sull’esempio di Maria: libertà, responsabilità e affidamento.