Bene

La passeggiata di Nervi si rifà il look: riparato il selciato con le ‘pisanelle’ restaurate

Ogni mattonella è stata pulita e ripristinata, per una delle passeggiate più famose del paese

Genova. Un lavoro lungo e paziente, che prevede la messa a dimora, una dopo l’altra le mattonelle, posizionate di taglio, dopo che esse sono state rigorosamente ristorate una ad una. Senza buttar via niente, praticamente.

Questo è il cantiere di Aster attivo in questi giorni sulla passeggiata Anita Garibaldi, meglio conosciuta come la passeggiata di Nervi: una terrazza sul mare lunga due chilometri, voluta nel diciannovesimo secolo dal marchese Gaetano Gropallo, sul tracciato di un antico sentieri di pescatori.

Ogni mattonella, rigorosamente recuperata dalla pavimentazione originale, è stata rigenerata e trattata a sanare i segni dell’usura. La posa, a secco su letto di sabbia, segue la tradizione delle lavorazioni liguri, questa sul lungomare Anita Garibaldi in particolare è “ a lisca di pesce”. Una volta sviluppato l’incastro, si procede con un ulteriore trattamento di sabbiatura, volto a ricompattare le fughe tra una piastrella e l’altra e a consolidare la stabilità della superficie.

(foto: Aster)

leggi anche
  • Riqualificazione
    Polemiche sul cemento nel torrente Nervi, Piciocchi: “È per la sicurezza delle persone”
  • Protesta
    Nervi, manifestazione contro il porto canale e il cemento: “Sfregio e devastazione”